Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Il Paradiso in Val Verzasca

Immagine
Meravigliosi scampoli di una tiepida stagione,in Val Verzasca. Una suggestiva valle della Svizzera Ticinese,che si protende verso nord tra la Val Levantina e la Val Maggia, partendo dal Lago Maggiore, dietro Locarno. Essa prende il nome dal fiume omonimo, derivato a sua volta da "verde acqua". Un fantastico paesaggio in cui splendono i colori incantevoli dell'acqua cristallina che scorre vorticosa,creando un piacevole sciabordio all'orecchio degli escursionisti, che si amalgama con quello della sparuta flora,fatta di primule e di qualche agrifoglio dalle bacche rosse, che spezza la monotonia cromatica di una vegetazione ancora assorta nel gelido sonno invernale. Come novelli pellegrini,con zaino e bastoni, ci si perde con lo sguardo su un magnifico scenario montuoso, in cui risultano incastonati antichi villaggi di pietra, testimoni di un tempo scandito dai ritmi lenti della natura, che si vorrebbe ritrovare, riproducendolo,semplicemente,con il rallentato movimento d…

Berlino...a modo mio

Immagine
Viaggio a Berlino di 5 giorni, approfittando di un' offerta su "Volare gratis"(gratis si fa per dire) e di  un    hotel, a prezzi stracciati il Park Inn Alexander, un grattacielo di 37 piani, con più di mille stanze, per" turisti viziati", direbbe qualcuno. Salvo poi, cercare di risparmiare su tutto, mediante la sublime arte di arrangiarsi, menù tipico? Tipico McDonald's e menù a prezzo fisso, tipico kebab e privè di ...tutt, vocale compresa!Una città, sventrata dai cantieri, ripiegata su se stessa. Primo luogo accostato, l'Alexanderplatz, all'interno del centro storico,il Mitte. Poco oltre svettavano, penso ci siano ancora, il Weltzeithur (Orologio universale) e la celebre Torre della televisione, Fernsehturm, di 346 metri con accesso panoramico, al "modico"costo di 12 euro, giornalisti esteri compresi.  Il Berliner Dom poteva essere visitato pagando 7 euro, e, utilizzando il pedibus, per raggiungere, cuore permettendo, la cupola da cui a…

L 'Alto Adige a Milano

Immagine
Riscoprire i robusti sapori della tradizione altoatesina, in un contesto che ricrea la calda atmosfera delle stube e dei masi nel nuovo Rifugio Delicatessen, in via Lomazzo, zona Sempione, nel capoluogo meneghino. Esagerata la quantità di leccornie, di alta qualità offerte agli ospiti, nel corso della solenne degustazione, di giovedì 11 settembre 2014, con un servizio veloce ed affabile.La location è particolarmente suggestiva: un edificio, in mattoni rossi, contornato da fioriere di legno con la vegetazione tipica delle montagne trentine, all'interno gli arredi sono di legno chiaro intarsiato. Non mancano graziose suppellettili che vanno dai merletti,ai campanacci appesi sulla parete del bar,ai lavatoi massicci di pietra nella toilette, con corna ramificate che pendono dal soffitto.
Il responsabile della comunicazione Robi Chendler,premuroso nel fare gli onori di casa, ci ha tenuto a dire che questo secondo ristorante della catena, si differenzia da quello di via Tunisia, più raf…

Viaggi in buttiggia : sapori di Liguria nei versi di un poeta dialettale

Immagine
Che dire del territorio ligure? Di quelle “scaglie di mare” con quel “meriggiare pallido e assorto”, per  citare il suo illustre natioEugenio Montale.
Ligurianelle immagini da cartolina, sulle note delle canzoni di De André, all’ombra della lanterna. Liguria nelle parole deipoeti dialettaliche dipingono con il cuore le sottili sfumature attinte dalla ricca tavolozza del quotidiano sentire. Uno di questi poeti,Mario Traversi, ha recentemente ricevuto aVarazzeilPremio Castrum d’Argento come riconoscimento per il suo impegno nella salvaguardia delle tradizioni e dei valori culturali del proprio territorio di appartenenza. Già Presidente dell’Associazione culturale             “U Campanin russu”, giornalista, scrittore di narrativa ed appassionato poeta, è stato vincitore di premi e importanti menzioni. Tra le sue raccolte vi sono: “Viaggi in buttiggia”, “Meste d’ena votta”, “Liguria spicciola e altro” e  “Rie”.
Mario Traversi, vuole fornirci un breve profilo autobiografico, che sintetizzi l…

Viaggio nei ricordi di una Milano ritrovata

Immagine
SCUOLA DI VIA DELLA SPIGA: CONOSCERE, RICORDARE, VIVERE LA STORIA

Densa e magica  come la coltre di nebbia che avvolge il Naviglio, accattivante come lo sguardo inconsapevole dei tanti bimbetti  ritratti nelle foto di classe, dal fascino intenso e misterioso come quello che serpeggia nella viuzza, ora Quadrilatero della moda.  Queste sono solo alcune delle accezioni che si possono attribuire alla  bellissima mostra di fotografie, organizzata da un gruppo di genitori e dalla Preside, Dott.ssa Armida Sabbatini, presso la Scuola di via Della Spiga, per il 150° della fondazione, con relativa pagina facebook, per raccogliere preziosi materiali storici da condividere. Visitandola si veniva rapiti dall’inquietudine di un silenzio che diviene una mistica sinfonia in cui turbinano pensieri dolorosi ma emozioni, straordinariamente, appaganti. Innumerevoli foto in banco e nero e alcuni filmati d’epoca che ritraggono spaccati di vita quotidiana del Centro storico di Milano, come: la venditrice di …

Pedalare fra le citta' del tardo Barocco Ragusano

Immagine
......sulle tracce di Montalbano  Perdersi fra i meandri della Storia riscoprendo le suggestioni di una natura selvaggia, in una terra incantevole ma poco generosa, la Sicilia zattera delle genti, è stato questo l’obiettivo dei circa duecento partecipanti al tradizionale cicloraduno nazionale della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (Fiab), giunto alla XXVI edizione. Il percorso si  snodava lungo una delle vie della rete BICITALIA, sulle diramazioni della Ciclopista del Sole, la celebre Eurovelo 7, che si interseca con la ciclovia siculo-maltese "Med in Bike”, scaturita dal progetto di cooperazione transfrontaliera Italia –Malta. Sferzate di vento  agitavano il mare diffondendo  un acre odore salmastro  addolcito dal profumo degli ispidi cactus, accompagnando noi  soci Fiab,  giunti da tutta Italia per inneggiare alla felicità di pedalare insieme, fondendo  bizzarri idiomi e frammenti di,  gaudenti o sofferte,ciclo esperienze. Partenza d…

Meravigliosamente Uniche: Terre di Mantova

Immagine
Blog Press Tour nella citta' stregata Un DIGITAL DIARY su quella che è stata definita"la città più romantica del mondo"secondo il saggista inglese Aldous Huxley, affascinato dai monumenti, i canneti lungo il Mincio, i fiori di loto, la nebbia, la surreale patina del tempo che avvolge ogni strada e piazza,la storia, la semplicità dei cittadini di Mantova. Una città, che con Sabbioneta, è divenuta per le sue straordinarie bellezze artistiche,Patrimonio Mondiale dell'Umanità. L'intento del tam tam mediatico, al quale ho potuto partecipare, è stato quello di promuovere il territorio mantovano, valorizzandone appieno tutte le sue molteplici risorse dal punto di vista architettonico, ambientalistico ed enogastronomico, avvalendosi del contributo della Provincia e di Can't Forget Italy, che ha puntato su videomaker, instagramer, food e travel blogger per “fotografare”una realtà che esula dagli schemi convenzionali. In omaggio all’ormai consolidato Festival della Lette…