mercoledì 13 maggio 2015

“Al Meni”: il circo dei sapori

 Il territorio di Romagna si presenta molto indeterminato secondo il giornalista Indro Montanelli, vago e senza confini , per cui la vera identità va cercata nel carattere delle sue genti. In esse  si avverte spesso  una grande generosità  come quella che connota l’eccellente cultura
gastronomica che ammalia coloro che l’accostano e che ne rimangono avvinti quasi fosse un intrigante canto di sirene in un mare aperto di emozioni molteplici. Così si preannuncia “Al Meni”, ovvero le mani- avvalendosi di  una citazione poetica di Tonino Guerra-  mani che danno vita a una cucina d’autore che scaturisce dal cuore e dall’essenza di prodotti di alto valore che  giungono proprio dinanzi all’Amarcord del Grand Hotel di Rimini. Un grande circo 8 e ½ dei sapori,  in un tendone colorato di 1.500 mq affacciato sul mare, che rende omaggio allo spirito onirico del  grande regista Fellini, dal 19 al 21 giugno 2015. 
Ad  animare magicamente  questa kermesse  sarà  Massimo Bottura, con l’ausilio di 12 chef stellati dell’EmiliaRomagna che si confrontano con  altri 12 chef provenienti da tutto il mondo, offrendo show cooking e gustose degustazioni a prezzi popolari.
L’intento è quello di recepire il meglio della tradizione culinaria arricchendola di moderne suggestioni  innovative. Sul lungomare verrà allestito un percorso del gusto, un vero e proprio mercato delle eccellenze: dal Parmigiano Reggiano all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena,  dal Culatello di Zibello al Prosciutto di Parma e ai salumi Piacentini. Un gustoso viaggio fra Presìdi e Mercati  della Terra Slow Food e produttori , selezionati da CheftoChef
emiliaromagnacuochi. Ci saranno laboratori per piccoli e grandi con “Dire, fare, gustare”,  vini di qualità del territorio a cura dell’Enoteca Regionale Emilia Romagna. Speciale Matrioska sarà invece un luogo denso di arte e originalità, un lab store dell’artigianato, del design, degli antichi e nuovi mestieri, in cui viene dato spazio all’innovazione, alla manualità e all’amore per l’attività creativa.
“Rimini- ha affermato  il Sindaco Andrea Gnassi -  mette al centro i giacimenti naturali e i tesori che ha. Non c’è al mondo un luogo come la via Emilia, cuore di tutto questo patrimonio straordinario e fattore di attrazione dal valore incalcolabile. 
Dopo il successo delle 60 mila presenze della precedente estate, intendiamo  proiettare ora verso Expo il meglio delle nostre espressioni produttive e gastronomiche. "Al Meni"2015 sarà l’evento principe di un congiungimento fra Rimini e Milano, dando voce a prodotti generati da un inimitabile DNA antropologico, per noi e per l’Italia Intera”.

             Giuseppina Serafino