domenica 3 maggio 2015

Il gusto della Franciacorta

Fra le numerose presentazioni che si sono susseguite a Milano in occasione di Expo, si è tenuta quella relativa al Franciacorta e alla sua terra d’origine. “La Franciacorta è eccellenza nel vero senso del termine. Storia, cultura, amore per la per la terra, gusto per la vita: un autentico valore aggiunto per l’Esposizione Universale- ha affermato Roberto Arditti, Direttore degli Affari Istituzionali per Expo 2015 S.p. A. – Dal vino straordinario all’alta qualità del cibo sino ai paesaggi mozzafiato di colline costellati di vigneti, la Franciacorta sarà protagonista in ogni senso nei sei mesi della grande manifestazione sopracitata”.
La presenza di Franciacorta a Expo Milano 2015 è coerente con il tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Da tempo il ConsorzioFranciacorta promuove la tutela dell’ambiente e innova i metodi di coltivazione e di produzione per ridurre le emissioni e per garantire la salubrità dei terreni coltivati. Dal 2011 sono nate iniziative Terra di Franciacorta”, un accordo unico che unisce le 19 amministrazioni comunali, in modo trasversale rispetto all’orientamento politico, che redigerà un piano regolatore strategico, che disciplina i trattamenti fitosanitari per valorizzare le aree naturali sensibili e preservarne il valore. Un altro progetto rilevante è Ita.Ca (Italiana wine carbon calculator) un metodo per valutare l’impronta carbonica delle produzioni vitivinicole. Si sta inoltre iniziando un percorso teso alla produzione biologica (oggi pare al 33% della superficie) e l’architettura sostenibile per utilizzare pannelli fotovoltaici, sistemi naturali per il condizionamento, per il recupero e la fitodepurazione delle acque.
come “
“Far degustare il nostro vino ai visitatori che giungeranno a Milano nei prossimi sei mesi e incentivare il turismo in Franciacorta, sono gli obiettivi principali della nostra presenza a Expo Milano 2015”- ha dichiarato Maurizio Zanella, Presidente del Consorzio Franciacorta. “Il Franciacorta sarà il brindisi ufficiale delle cerimonie di Expo 2015, sarà presente nel Wine bar sul Decumano  e nel Padiglione Lombardia del sito espositivo”. Saranno disponibili 87 cantine e, a rotazione, 5 categorie di Franciacorta: Brut, Satèn, Rosé, Millesimato, Riserva. E’ stato siglato un accordo con Slow Food che continua da alcuni anni in particolare con le Cene dell’alleanza, una grande rete solidale in cui i cuochi italiani stringono un patto con i produttori dei Presìdi Slow Food, impegnandosi a valorizzare i loro prodotti, nell’ambito dei corsi Master of Food, e nelle manifestazioni  come Slow Fish, Cheese e il Saloneinternazionale del Gusto. Da segnalare il Convegno Mondiale di Slow Food che si terrà a giugno,  proprio in Franciacorta.
Fitto il programma di eventi previsti per Expo fra cui il Festival Note di Franciacorta, dall’8 al 29 maggio 2015, che nasce dalla collaborazione con Le X giornate, associazione che propone eventi musicali di grande prestigio. Sono previsti sette eventi nelle tenute e nelle cantine e avranno come protagonisti personaggi noti nel panorama nazionale e internazionale. Seguirà il 13 -14 giugno “Franciacortando”, un evento che consentirà di visitare la Franciacorta, per l’occasione animata dal tema “Eat local and Dink Franciacorta, un modo per raccontare questo luogo attraverso i suoi prodotti tradizionali locali, culminando presso Palazzo Monti della Corte
.Nel periodo della vendemmia, dal 19-20 settembre, si svolgerà il Festival che coinvolgerà oltre sessanta Cantine con eventi di cultura, arte, enogastronomia, oltre a temi e valori che ispirano Expo Milano 2015 stessa. Nella settimana precedente verranno organizzati in molti locali del capoluogo meneghino, happy hour, degustazioni e cene in abbinamento a Franciacorta.  Libiamo…
                                      Giuseppina Serafino