lunedì 6 luglio 2015

Incantevole Formentera

Formentera  è una località che affascina per  le opportunità di svago che offre e per i panorami spettacolari che è possibile godere da ogni angolo dell’isola. In particolare i punti  più orientali  permettono di ammirare suggestivi tramonti sul mare: il Faro di Cap de Barbaria, la spiaggia di Cala Saona, S’Estany des Peix, il porto di Las Savina e tutta l’estensione di Illetes. La qualità delle sue acque è dovuta alla poseidonia oceanica, alga marina endemica del Mediterraneo che
apporta grandi quantità di ossigeno e di materia endemica contribuendo alla biodiversità di spiagge vegetali ed animali; è stata dichiarata patrimonio  naturale dall'Unesco. Esistono due spiagge adatte a persone con mobilità ridotta: Es Pujols ed Arenals. La penisola di Es Trucadors, nella zona settentrionale dell’isola,  è una lunga striscia di sabbia che si restringe da nord a sud, da segnalare le spiagge di  Levante sulla parte orientale e Ses Illettes , Es Cavall d’en Borras  sul lato occidentale.
Illetes è la spiaggia più famosa dell’isola e più frequentata,  essendo vicina al porto di LaSavina. Quella di Levante è meno massificata della precedente nonostante siano molto vicine. Tutto questo splendido territorio appartiene al Parco naturale di Ses Salines d’Ibiza e Formentera ed è caratterizzato da una grande tutela ambientale. Si notano grandi distese naturali prive di elementi antropici, in cui lo sguardo si inebria di sensazioni primigenie fantastiche. S’Espalmador è un’altra isola semideserta, privata ma con possibilità di accesso al pubblico e costituisce la prosecuzione naturale della penisola di  Es Trucadors. E’ facilmente percorribile a piedi ed  è  anche possibile raggiungere la spiaggia più affollata di S’Alga, sul litorale occidentale. Per accedere a questi paradisi è necessario non sottovalutare la forza delle correnti marine ed è perciò
opportuno avvalersi di imbarcazioni e di compagnie locali. Un altro grande arenile, degno di menzione, è la spiaggia di Mijorn che ha un’estensione di circa 5 km ed ha  una forma a mezzaluna. Le zone più frequentate sono quelle  rese accessibili ai veicoli, ossia Es Ca Mari, Es Arenals ed Es Copinar che ospitano svariate strutture turistiche e ristoranti con specialità gastronomiche apprezzate anche dagli abitanti. Una suggestiva caletta adiacente è quella di Calò des Mors in cui l’erosione del vento ha formato sinuose forme e piccole grotte.  Cala
SpiaggeSaona  è apprezzata per le sue acque cristalline e le graziose scogliere con piccole casette che proteggono i punti d’ormeggio. Nella zona settentrionale dell’isola troviamo il nucleo più conosciuto Es Pujols, impreziosito da pittoreschi villaggi marinari. La costa di  Tramuntana 
occupa la parte centro settentrionale  dell’isola , è un tipo di costa bassa e rocciosa  ed è uno dei luoghi più tranquilli e meno frequentati anche in alta stagione. Formentera si connota davvero come un angolo di Paradiso, l'ultimo del Mediterraneo, da scoprire per ritrovare suggestioni ambientalistiche di notevole pregio.
                                                                                         Giuseppina Serafino

Nessun commento:

Posta un commento