mercoledì 8 luglio 2015

Stragusto di Trapani


Sapori e atmosfere del cibo di strada nella settima edizione di Stragusto che si terrà a Trapani dal 23 al 26 
luglio nella Piazza dell’ex Mercato del Pesce. Un evento unico in cui diversi street chef provenienti da varie regioni d’Italia e oltre confine, proporranno alcune  loro tipicità , fra le novità ci saranno alcune sfiziosità proposte dal serbo Aleksandar Mitic, l’originale “trapizzino”: il triangolo di pizza bianca 
ripiena di 

classici della cucina romana fra cui la coda alla vaccinara, il polpo e alla cacciatora. la parmigiana.  Ci saranno anche specialità pugliesi, catanesi, piemontesi e palestinesi. Fra le gustosità più apprezzate non mancheranno il lampredotto dello chef fiorentino Luca Cai e le tante eccellenze siciliane, fra cui le panelle, le arancine, lo sfincione, il cuscusu, il polpo vugghiuto, il torrone delle Madonie. Oltre ai prodotti in degustazione, rigorosamente preparati dal vivo, verranno organizzati momenti di intrattenimento e di carattere didattico, con cooking show e laboratori di cucina.

L’obiettivo di "Stragusto”, organizzata da Trapani Welcome con Ps Advert e il patrocinio del Comune di Trapani, è quello

 di far sì che lo street food venga inteso come un’eredità culturale da recuperare e valorizzare. I produttori del cibo di strada si configurano come dei veri e propri“artigiani del gusto che trasmettono le essenze del territorio di appartenenza, che sono espressione di una comunità, della sua storia e dell’evoluzione delle abitudini alimentari. L’evento rientra  nella kermesse “Trapani, Città mediterranea della musica”, una manifestazione di teatro e musica che animerà la città fino a settembre. Un modo per adoperarsi  affinchè la diversità , e non solo nella varietà del cibo , sia una ricchezza di cui appropriarsi in maniera sempre più feconda e appagante.
                                                                            Giuseppina Serafino