sabato 22 agosto 2015

Il Golfo e la cultura del mare

Molteplici  sono le iniziative che animano la Liguria valorizzandone le  sue preziose risorse e  in particolare quelle marine. A La Spezia, dal 27 al 30 agosto , la quarta edizione della Festa della Marineria che si svolge ogni due anni, si arricchisce di contenuti tesi a raccontare i rapporti dell’uomo con il mare. Innanzitutto occorre menzionare lo spettacolo  “Un mare di luce”, in cui esseri primordiali vestiti di luce i “Photoni” appaiono nel Golfo della Spezia dando vita ad un’epopea mitica di nascita, caos, trasformazione e rinascita. Tramite fuochi  vivi e d’artificio, uomini, macchine volanti e marine, il pubblico viene guidato verso un mondo possibile in cui regna l’armonia. 
A rappresentare ciò è una compagnia francese di livello internazionale, Groupe F, specializzata nella realizzazione di spettacoli  site specific in spazi naturali ed architettonici, che ha recentemente animato con proprie rappresentazioni scenari fantastici come Versailles e la Tour Effeil. Ci sarà una sezione denominata “Storie di  mare e di vento” fra narrazione, teatro e musica . Gli ascoltatori potranno farsi cullare dallo sciabordio delle onde e delle  parole di autori  della letteratura dell’Ottocento e Novecento, in graziose location come: un’arena in mezzo al  mare, allestita sulla piattaforma Fincantieri o un palcoscenico nei giardini; un grande veliero. A creare queste dolci  suggestioni vi saranno fra gli altri: Ascanio Celestini, Maurizio Maggiani, Dario Vergassola e David Riondino, Luca Zingaretti e Amanda Sandrelli. Originale si preannuncia la “Silent  disco” con centinaia di danzatori muniti di cuffie, un  vero happening musicale ecosostenibile, fortemente aggregante. Su un antico pontone, all’ora dell’aperitivo, si terrà “Marinai, donne e guai” con le Sorelle Marinetti, dedicato al periodo d’oro della musica degli anni ’20, ’30, ’40 dal sapore ironico e graffiante. 
Oltre a laboratori  ludico ricreativi per bambini,  ci sarà un’invasione di suoni e di colori come nella performance di Leo Bassi, attore, crown, nomade, poeta e anarchico. Molto atteso è lo street food declinato nella gastronomia del mare e della pesca, il sea food della Marineria 2015,  con gustose  prelibatezze cucinate dai migliori cuochi, coordinati dallo Chef Luciano Tona, un vero e proprio guru della cucina sopracitata.
Si potrà assistere agli show cooking di maestri stellati come:Heinz Beck, Marco Bianchi, Antonia Klugmann, Chiara Maci, Filippo La Mantia, Gualtiero Marchesi, Mauro Ricciardi, Chef Rubio, Mauro Uliassi, Viviana Varese e Sandra Ciriello. Di particolare spessore sarà la trattazion di temi legati alla pesca sostenibile, le nuove tecnologie, il mare e la disabilità tenuti da importanti personalità della ricerca. La Spezia è un importante Polo Universitario d'ingegneria navale, dell’Enea, dei centri di ricerca della Nato, del DLTM, il Distretto Ligure delle  Tecnologie Marine. Oltre a Portolab, presso il porto mercantile, la navigazione alla Festa della Marineria sarà presente con la nave Italia e la fregata Scirocco.
Altro ospite d’onore sarà la Columbus, l’imbarcazione ambasciatrice della SeaSheperdh Conservation Society, un’organizzazione internazionale senza fini di lucro orientata a fermare la distruzione dell’habitat naturale negli oceani. Questa manifestazione  rappresenta una ghiotta occasione per imparare ad amare e rispettare il mare, facendo proprie le innumerevoli valenze culturali che straordinariamente lo connotano.
                    Giuseppina Serafino