mercoledì 23 settembre 2015

To Be Verona “Tasting the Italian lifestyle”

E’ stato ufficialmente presentato il grande progetto di marketing territoriale e di brandizzazione di Verona. L’iniziativa, basata sulla valorizzazione del “saper fare”e del patrimonio storico-culturale, ha lo scopo di donare alla città scaligera una grande visibilità nel mondo, sostenendo il modello internazionale di smart land. I principali ambiti in cui vuole muoversi To Be Verona” sono: l’ambito dei cittadini, per aumentare la consapevolezza e la conoscenza di Verona ; l’ambito imprenditoriale, per un futuro pieno di apertura all’innovazione e ai legami internazionali e l’ambito del turismo, un unico messaggio declinato in molte offerte  per concentrare l’attenzione sulla città e ciò che le fa da corollario. Verona è il 2° Comune della regione e deI Triveneto per popolazione e la quarta città italiana più visitata. Il progetto 
sfocerà il 24 ottobre 2015 nella conferenza internazionale che si svolgerà presso il Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra. Un programma ricco di eventi  permetterà di  rendere partecipi un ampio numero di stakeholder istituzionali, imprenditoriali e l’intera cittadinanza, per avanzare proposte concrete e iniziare un costruttivo dibattito che renda Verona cibo per il corpo, per la mente e per il cuore. E’ stato annunciato anche il photo contest su Instagram legato al tema “What is for you To Be Verona”. Un concorso dedicato a tutti coloro che vivono o visitano Verona nell’intento di veicolare gli utenti sui social e far conoscere il sopracitato 
progetto, creando engagement sull’iniziativa. To Be Verona è un’idea che dovrà coinvolgere tutte le istituzioni e gli organi veronesi “così ci viene chiesto anche dalla legge regionale sul turismo, che affida alle province la promozione del proprio territorio” ha sottolineato il Sindaco Flavio Tosi “ragione per cui, tutte le proposte di questo genere sono accolte con positivo entusiasmo e sono indispensabili per garantire un continuo studio sui servizi della città.” 

         Giuseppina Serafino