martedì 27 ottobre 2015

Bologna a regola d’arte

Il capoluogo emiliano, da ora fino a marzo, ospita un fitto calendario di eventi che spaziano dalla fotografia , al teatro, alla musica e, ovviamente, alla gastronomia. Cinque straordinarie mostre animeranno Bologna, a cominciare dall’attesissima “Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga”, inaugurata a Palazzo Albergati, che offre un interessante sguardo sui 150 anni di storia pittorica e familiare delle Fiandre del XVI e XVII secolo. Al Museo Civico Archeologico si potrà invece visitare la mostra “Egitto. Splendore millenario. Capolavori da Leiden a Bologna", che vede la collezione egiziana del Museo Nazionale di Antichità di Leiden in Olanda e quella di  Bologna unirsi, 
integrandosi in un suggestivo percorso espositivo di circa 1.700 metri quadrati. Ai 500 reperti provenienti dall’Olanda si aggiungeranno anche importanti prestiti del Museo Egizio di Torino e di quello di Firenze, per uno sguardo ad ampio spettro sulla Storia dell’Antico Egitto. Bologna Welcome propone uno speciale pacchetto comprensivo di pernottamento in hotel, con prima colazione a buffet, biglietto per la mostra, light lunch presso locale tipico e visita del centro storico, oltre ad ulteriori offerte e promozioni per gli utenti del sito bookingbolognawelcome.com
Altra protagonista della kermesse culturale è la fotografia con la biennale Foto/Industria 2015, quattordici esposizioni organizzate in 12 luoghi simbolo in città come il MAST (Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia) e il centro storico. Suddivisa in diverse sezioni (Post-Produzione, Produzione, Produttori, Pausa e Prodotti); la biennale offre ai visitatori l’opportunità di ammirare gli scatti di alcuni dei più apprezzati fotografi internazionali come David LaChapelle, Gianni Berengo Gardin e Hon Hao.Nel mese di Dicembre sarà la volta di Officina Pier Paolo Pasolini al MAMbo,
un omaggio all'eclettico regista e scrittore nel 40° della sua morte. A Palazzo Fava, invece, è possibile visitare "Tullio Pericoli.  Sulla Terra 1995-2015", un'esposizione con 160 opere dell'artista, sul tema del paesaggio.Un modo per riscoprire il fascino di una città ricca di cultura e di suggestioni  molteplici, da "gustare".
      Giuseppina Serafino