domenica 25 ottobre 2015

Host2015 dei record

La manifestazione leader mondiale per l’ospitalità professionale, HostMilano ha occupato per ben cinque giorni l’intero piano terra del quartiere fieristico di Rho con 14 padiglioni (due in più rispetto all’edizione 2013). Macchine super sofisticate, format innovativi, design d’avanguardia e momenti lifestyle, insieme ad una food and coffee experience senza confronti . L’atmosfera di grande internazionalità è stata messa in evidenza  dal convegno inaugurale, dedicato a “Tutela della proprietà industriale, internazionalizzazione delle imprese e crescita economica”. Le aziende registrate  hanno sfiorato quota 2.000 con un + 17%, rispetto all’anno precedente mentre gli espositori internazionali sono risultati il 37% da 47 Paesi , con un aumento del 26 % ; 1.500 i top buyer profilati da tutto il mondo. Diverse novità hanno reso ancora più efficace
l’integrazione tra filiere affini del concept in 3 macro-aree: Ristorazione Professionale-Pane-Pasta-Pizza  ha presentato focus in forte crescita come Laundry e Refrigerazione; sempre in sinergia con Caffè-tea-Gelato-Pasticceria., l’area Bar e Macchine per Caffè ha aggregato anche il Vending; ampliata e rinnovata la terza macro-area riservata ad Arredo e Tavola.Molto denso anche il programma di eventi, con 400 appuntamenti tra workshop, seminari, degustazioni, show-cooking, mostre e competizioni. Di particolare rilievo i due prestigiosi award istituiti da HostMilano e FieraMilano in collaborazione con POLI.design e con il patrocinio di ADI-Associazione per il Disegno Industriale: Hosthininking, dedicato ai format innovativi per l’ospitalità di domani e Smart Label, riconoscimento per i prodotti e servizi più sostenibili.
“La forza di Host, che è innanzitutto la forza del made in Italy in un’area industriale altamente specializzata, nasce dalla molteplicità dei comparti che coinvolge e dall’ampiezza e autorevolezza con cui li presenta- ha ribadito Roberto Rettani, Presidente di FieraMilano-.L’Italia è leader mondiale nel food equipment così come nell’agroalimentare. Host è un'opportunità senza confronti per sostenere la spinta all’internazionalizzazione delle imprese, che scelgono Fiera Milano per affacciarsi al mercato globale”.
            Giuseppina Serafino