venerdì 13 novembre 2015

L’incanto dei Macchiaioli

Presso il Museo Poldi Pezzoli di Milano, fino al 29 febbraio 2015, sarà possibile ammirare riunite dopo più di quarantanni, le opere “L’incanto dei Macchiaioli nella collezione di Giacomo e Ida Jucker”. Al nome di Giacomo Jucker (1883-1966)- e della moglie Ida Saibene (1890-1963)- è legato il collezionismo di opere d’arte del secondo Ottocento italiano. In mostra cinquantacinque opere di grande qualità e importanza poiché sono rappresentati i maggiori esponenti della Scuola dei Macchiaioli, con opere di Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Giuseppe Abbati, Odoardo Borrani. Sono presenti anche alcune gemme  di altre culture regionali, con Giovanni Carnovali detto il Piccio, Giovanni Segantini, Daniele Ranzoni, Federico Zandomeneghi e Giacomo Favretto. A offrire il patrocinio  sono stati:
Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Regione Lombardia, Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano, Consolato generale di Svizzera, Dicastero attività Culturali della Città di Lugano e Fondazione Cariplo.Grazie alla collaborazione con Canon Italia S.p.a, Digital Imaging Partner, supporti tecnologici e multimediali ad alta definizione permettono ai visitatori una conoscenza più approfondita delle opere e della storia del collezionista. Enrico Deluchi, Presidente e Amministratore Delegato di Canon Italia Spa, ha dichiarato: “Questa partnership mi rende particolarmente orgoglioso, perché dimostra concretamente il ruolo che Canon può giocare a sostegno dell’eccellenza italiana, rappresentata sia  dall’inestimabile patrimonio artistico del nostro Paese, sia da altri ineguagliabili punti di forza quali la moda, il design e la bellezza del nostro territorio”.                                   Giuseppina Serafino