mercoledì 20 gennaio 2016

Milano in mostra

E’ stato presentato, a Palazzo Reale, il programma delle mostre del Comune di Milano che saranno allestite durante il 2016 nelle diverse sedi espositive. Umberto Boccioni, Joan Mirò, Pietro Paolo Rubens, Jean –Michel Basquiat, Hokusai, Hiroshige e Hutamaro, Esher. Ma anche Arnaldo Pomodoro, Emilio Isgrò, Mimmo Paladino, Giovanni Gastel, James Nachtwey, Herb, Ritts,William Klein saranno presenti al Palazzo della Ragione luogo che conferma la propria identità di spazio permanente dedicato all’arte della fotografia. Per la prima volta in uno spazio pubblico italiano, una mostra al PAC ritrae la storia cubana con un produzione inedita che porta fino alla contemporaneità. Presso il Mudec , Museo delle Culture, Joan Mirò, con la sua personale“avanguardia” 
e Jean_Michel Basquiat, che ha saputo creare un ponte tra la cultura africana e l’arte occidentale, saranno i protagonisti di due ampie retrospettive. Al Muba, Museo dei bambini, ci sarà Bruno Munari con “Vietato non toccare”, una mostra che vuole offrire alla città un 
momento privilegiato di azione e riflessione sul potenziale creativo dei bambini. Palazzo Morando prosegue l’affascinante racconto della complessa storia della nostra città con “La rinascita di Milano. 1943-1953”, la mostra fotografica che affronta il periodo cruciale della ricostruzione dopo la Seconda Guerra mondiale.
 Il 2017 vedrà anche progetti espositivi dedicati a Caravaggio, Dalì, Durer e Toulouse-Lautrec. Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha dichiarato: “Per la cultura il 2016 sarà un altro anno straordinario con un’offerta che non solo conferma il livello eccezionale del 2015 ma segna un nuovo passo in avanti.Palazzo Reale è affiancato sempre più da una rete museale diffusa in tutta la città che rende Milano un vera e propria capitale della cultura.”
    Giuseppina Serafino