martedì 19 aprile 2016

Forme e colori alla Design week

In occasione del Salone del Mobile, presso l’Università Statale di Milano, era presente un’installazione di grande impatto visivo, eco-sostenibile e con un basso contenuto di carbon footprint.: “Along The linesof happiness”. Si tratta di un esperimento nato con l’intento di sfidare versatilità e proprietà di alcune latifoglie statunitensi eccezionali ma sottoutilizzate. Il designer di mobili Sebastian Cox e la scultrice Laura Ellen Bacon hanno elaborato una straordinaria struttura di legno, alta 3 metri e lunga 9, con una live performance che piega, vaporizza e curva la materia. L’intento è quello di far dialogare due mondi diversi, il ciliegio, il rovere rosso e l’acero americano, esplorandone nuovi linguaggi e potenzialità.
La Bacon ha affermato:” Ho scoperto nuove texture, ho imparato a pensare secondo un nuovo materiale, a sentire la sua venatura”. Cox, dal canto suo, ha dichiarato:” Questo progetto mi ha dato la possibilità di connettermi realmente con questa materia e testarne i suoi limiti”. Complessivamente ogni, anno, nelle foreste americane
cresce il doppio della quantità dei ciliegi, aceri morbidi e querce rosse che viene raccolta. Le foreste di latifoglie americane coprono una superficie equivalente a quella di Italia, Francia e Spagna. L’installazione sopracitata, evoluzione di The Invisible Store ofHappiness , è un progetto creato per Clerkenwekll Design Week (foto di Giovanni Nardi).

Giuseppina Serafino