lunedì 25 aprile 2016

Photofestival 2016

Si sono accesi i riflettori sull’undicesima edizione di Photofestival, la 
rassegna annuale dedicata alla fotografia d’autore, promossa da AIF- Associazione Italiana Foto & Digital Imaging, fino al 12 giungo 2016, animerà Milano con 120 mostre fotografiche distribuite in 80 sedi espositive, 108 in città e 12 nell’hinterland. Invariata la scelta di essere presente in gallerie, musei e spazi espositivi diffusi in tutta la metropoli, riservando uno spazio centrale ad alcuni importanti edifici storici, i “Palazzi della Fotografia” (Bovara, Castiglioni, Giureconsulti e Turati). 
Accanto ai nomi famosi (da Robert Doisneau a Oliviero Toscani, da Mario Cresci a Eadweard Muybridge, da Felice Beato a Micheael Kenna ad Aurelio Amendola), figurano 12 fotografi esordienti assoluti alla loro prima personale. Da segnalare, accanto alle 24 mostre collettive e alle 75 personali di autori maschili, la presenza di quelle di 20 donne fotografe. Nel programma espositivo, che spazia dal ritratto allo still life, dal reportage alla ricerca, spiccano alcune mostre che hanno per soggetto Milano. All’attività espositiva sono abbinate delle iniziative realizzate in collaborazione con AFIP –Associazione Fotografi Professionisti e con CNA Lombardia: incontri con fotografi affermati e “lectio magistralis” in cui gli autori racconteranno il proprio 

lavoro. In occasione della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano è stato scelto un titolo: -“Segni, Forme, Armonie”- che vuole rendere omaggio al design, un mondo che è servito da stimolo per gli autori che si sono voluti confrontare con questo tema. Diretto artisticamente da Roberto Mutti e coordinato da un Comitato Organizzatore composto da Dario Bossi, Cristina Comelli e Pierluigi Mutti, Photofestival 2016 può contare oltre che sul sostegno di AIF, sulla collaborazione di Confcommercio e Camera di Commercio di Milano. Il Presidente Carlo Sangalli ha dichiarato: “Photofestival è una delle iniziative che rafforzano la capacità attrattiva di Milano anche a livello internazionale, inserita nel grande palinsesto Expo in Città, la manifestazione dimostra l’eccellenza della cultura dell’immagine e l’attualità del settore fotografico.”
                                                                                                    Giuseppina Serafino