sabato 23 aprile 2016

Trento Film Festival

La 64 edizione del Trento Film Festival, che si svolgerà dal 28 aprile all’8 maggio, si caratterizza per numerosi appuntamenti di grande richiamo, con un programma cinematografico di altissimo livello, che prevede 108 film selezionati, di cui 23 a concorso, su un totale di oltre 500 opere iscritte. Una delle novità è la straordinaria anteprima del 26 aprile a Vicenza, nel meraviglioso Teatro Olimpico (capolavoro di Andrea Palladio, il teatro al coperto più antico al mondo, Patrimonio mondiale dell’Unesco). “Paese ospite” è il Cile, con un fitto programma d’incontri, in collaborazione con l’Ambasciatadel Cile in Italia e il Museo nazionale della Montagna CAI-Torino. Reinhold Messner è il protagonista della prima serata (29 aprile presso l’Auditorium SantaChiara) dal titolo “South! The last trip”, il racconto della più grande avventura di ogni tempo: la spedizione dell’Endurance in Antardide di Ernest Shackleton. Oltre alla programmazione cinematografica è previsto un nutrito calendario di iniziative
che avrà come filo conduttore la grande avventura e il rapporto uomo-ambiente. Quest’ultimo sarà al centro della serata del 30 aprile con Luca Mercalli e don Luigi Ciotti dal titolo”Crisi ambientale e crisi etica, due facce dello stesso problema.” Il 3 maggio l’avventura e l’esplorazione saranno protagoniste con lo spettacolo dal titolo “Ai confini del mondo”, con Neri Marcorè, che condurrà il pubblico alla scoperta degli affascinanti territori della Patagonia e della Terra del Fuoco, con le interviste impossibili a Charles Darwin e Padre De Agostini. Durante la serata si ricorderà anche la storica spedizione alpinistica del 1956 per la conquista del Monte Sarmiento, realizzata dagli Alpinisti Carlo Mauri e Clemente Maffei.              
Sarà il Festival degli anniversari: oltre ai 30 anni della MontagnaLibri (annuale vetrina dedicata all’editoria di montagna), si ricordano i 100 anni della spedizione dell’Endurance di Shackleton; i 70 anni dei ragni di Lecco; i 60 anni del Servizio e Soccorso in montagna” della Polizia di Stato; i 60 anni della prima scalata del Monte Sarmineto, in Cile; i 400 anni della prima traversata di Capo Horn; i 250 anni della nascita di Malthus; i 150 anni da quando è stata coniata la parola ecologia. Il Parco dei mestieri sarà una vera e
propria cittadella della montagna in cui verranno descritti agli alunni delle scuole elementari e medie del Trentino, le attività, laboratori per imparare a produrre il formaggio di malga, a conoscere le condizioni meteo, a costruire muretti a secco. Secondo una citazione di Walter Bonatti:  "Chi più alto sale, più lontano vede, chi più lontano vede, più lontano sogna":
                                  Giuseppina Serafino