sabato 21 maggio 2016

Cosmobike show 2016

Collaborare per rendere il nostro Paese a “misura” di bici è uno degli obiettivi di CosmoBike Show, la Fiera internazionale della bicicletta che si terrà, dal 16 al 19 settembre 2016, in Fiera a Verona. Fino ad oggi sono già 300 le aziende che hanno confermato l’adesione ad un intero progetto che lo scorso anno, alla sua prima
edizione, ha visto la partecipazione di 50 mila visitatori. Verrà riproposto StartCosmoBike Show: l’area dedicata a tutte le imprese del mondo bici, di recente costituzione, che hanno realizzato prodotti o servizi fortemente innovativi a servizio del ciclcista o della ciclabilità. L’Italian Green Road Award, istituito in collaborazione con il Magazine Viaggi inbici, è il premio che valorizza tutte le forme di turismo sostenibile e che avrà come main sponsor un colosso come Bosch eBike System. Vuole essere un focus sulle potenzialità di sviluppo offerte dal cicloturismo, promuovendo meravigliosi percorsi ciclabili, ancora poco conosciuti, in tante regioni italiane. Sarà un modo per farli conoscere al grande pubblico, oltre che l’occasione per premiare l’impegno delle Amministrazioni locali nel ripristino di tanti percorsi come ad esempio le vecchie ferrovie riadattate a strade ciclabili. Il 
cicloturismo rappresenta il 31 % dell’attività turistica italiana e il 12 % del PIL; il 61% circa è costituito da turisti stranieri, il restante da turismo interno. La collaborazione con CosmoBike Show dimostra l’impegno di Bosch a favore della mobilità alternativa e del turismo sostenibile, per cui la bicicletta a pedalata assitita rappresenta un importante strumento. Un percorso intrapreso da anni e confermato con l’ideazione di progetti speciali come l’importante partnership siglata con La Valgardena. Barbara Degani,  Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, ha dichiarato:“La bicicletta sta diventando un 
vero e proprio simbolo di una cultura che sta cambiando e che va sempre più nella direzione del rispetto dell’ambiente e di uno stile di vita sano. Molte città italiane stanno presentando progetti che vedono protagonista la bicicletta come bike to work o che mirano a diminuire il traffico, legato alle scuole, come”Bicibus o pedibus”, dimostrando una grande maturità degli amministratori e degli italiani che hanno deciso di utilizzare sempre più la bicicletta”.
                                                                                                                                                                            Giuseppina Serafino