martedì 28 giugno 2016

Paesaggio svizzero scolpito nel cuore

Migliaia di ore di sole fanno del Vallese un giardino denso di prelibatezze, con vini dagli aromi raffinati, frutti dal sapore intenso, spezie rare e cereali dorati. Su una lunghezza totale di oltre 8000 chilometri,numerosi itinerari ecursionistici costeggiano
gorgheggianti torrenti di montagna,antiche bisses e incantevoli laghi alpini. Spettacolari percorsi per mountan bike serpeggiano sui pendii, e molteplici vie ferrate s'inerpicano nelle impressionanti gole. Questa è la patria del Cervino e del ghiacciao dell'Aletsh, che con circa 23 km di lunghezza, è il più

esteso delle Alpi. Situata nell'angolo più remoto della Val des Dix, la Grande Dixence è la diga a gravità più alta al mondo e rappresenta un'opera da record sotto tutti i punti di vista per la sua altezza di 285 metri e il peso di circa 15 milioni di tonnellate supera quello della piramide di Cheope, alla base ha una larghezza di 200 metri. Con una lunghezza di 300 metri e una larghezza di 20 metri,il lago sotterraneo di St-Lèonard è il più grande lago sotterraneo navigabile d'Europa.Il Vallese, con una superficie di 5000 ettari, è la regione svizzera più importante nel settore della viticultura: vi si coltivano oltre 50 tipi di vitigni. Grazie al suo vigneto situato a un'altezza compresa tra 650 e 1150 metri,il più alto d'Europa, la località di Vispertminen è divenuta famosa in tutto il mondo.  Dal Vallese                                                                                  

 provengono ben 8 degli 33 prodotti svizzeri contrassegnati dall'etichetta DOP-IGP, il che corrisponde a una quota nazionale del 24%. In questo territorio si trovano 67 ristoranti premiati da Gault Millau, 11 hanno ricevuto una stella Michelin. Il 96% delle albicocche svizzere proviene da qui, con una produzione annua che corrisponde a 8.000 tonnellate; si contano circa 60 varietà di questo frutto. Sebbene la natura nel Vallese sia una suggestiva fonte d'ispirazione, anche la gastronomia riveste un'importanza fondamentale. La grande varietà dei vini vallesani si accompagna a piatti tradizionali come la raclette o la torta "Cholera"(una specialità del Goms. Sotto forma di fondue, raclette, krapfen o semplicemente con pane di segale, i formaggi del Vallese hanno il delizioso profumo delle antiche tradizioni.
Una crosta screpolata color grigio-marrone e un aroma leggermente acidulo sono i tratti caratteristici del tradizionale pane di segale del Vallese DOP. I terreni pietrosi, l'altitudine elevata e le temperature estreme costituiscono l'elemento naturale di coltivazione della segale, cereale che si adatta perfettamente al clima delle montagne del Vallese.Varietà, gusto, carattere, autenticità, passione: i prodotti regionali invitano a viaggiare alla scoperta di questo territorio unico ritrovando sensazioni di straordinaria bellezza.
                                  Giuseppina Serafino