sabato 11 giugno 2016

Varazze Bici festival

Nel primo week end del mese di giugno quattro giorni di eventi dedicati al mondo della bicicletta hanno
animato la bella località di Varazze, nel savonese per il Bici festival. Oltre agli immancabili show dei Rider di CP Gang, sono stati  molto apprezzati il BMX Street Contest organizzato da Butta BMX di Pavia, Vazecat,
Enduro e Downhill nel Parco del Beigua, il VBF Criterium, lungo le vie della città e il particolare Bike Polo. Novità di quest’anno è stata il Varazze Bici Vintage, in collaborazione con Mbcrew-officine di Milano, dedicato alle bici d’epoca, che si è snodato lungo punti di interesse storico della sopracitata località ma anche nell'entroterra.
Un vero e proprio viaggio tra storia, cultura, all’insegna della passione per l’ambiente e la “due ruote” d’epoca, che trae ispirazione dal ciclismo classico, in bianco e nero dei primi del ‘900, a quello del duello tra Bartali e Coppi, sulle orme della celebre “Eroica”. Sono state esposte tre biciclette provenienti dal Museo del Ghisallo di particolare interesse storico. Domenica 5 giugno, Vittorio Brumotti si è esibito sul Piazzale De Gasperi, antistante al molo del Surf, donando intense emozioni al pubblico presente. Ha suggellato l’evento, un’asta benefica, con battitore il famoso campione di bike trial, a favore della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica.  Hanno fatto da corollario alla manifestazione, osteggiata dal tempo perturbato:
 un’area green con prodotti food a chilometro zero, un’esposizione di biciclette in legno, bambù e artigianali, cinture realizzate con copertoni, a cura di Legambiente Turismo. Non è mancata uno spazio per i bimbi con una scuola di MTB a cura di Polisportiva Quiliano Bike e un concorso che premiava la foto che ha ottenuto più like, con una bici pedagogica. Un photocontest premiava, invece, fotografi professionisti e non, che hanno immortalato le prodezze ciclistiche del festival divulgandole sui social. Grande l'entusiasmo suscitato nei giovani accorsi alla kermesse.

                      Giuseppina Serafino