domenica 3 luglio 2016

Vallonia senza tempo

Fervono le aspettative per l’imminente viaggio in Vallonia, una delle regioni più verdi d’Europa, a sud del Belgio. Il suo territorio, esteso intorno ai 17.000 km, è ricoperto infatti per il 90% da foreste secolari come le Ardenne e Les Fagnes.  Fiumi grandiosi come la Mosa e la Sambre, grazie a rive scoscese, con tratti tortuosi, possono essere attraversati in kayak o navigati dolcemente con una gita in peniche. Questao bellissimo scenario, formato dalle cinque province dell’Hainaut, del Brabante Vallone, di Namur, di Liegi e del Lussemburgo Belga, è quindi la meta ideale per coloro che amano una vacanza a stretto contatto con la natura. La Vallonia è anche una terra densa di storia e di suggestioni architettoniche che si rivelano nelle affascinanti cittadine di Tournai, di Liegi, di Mons, che celano abbazie, castelli o roccaforti. A soli 60 km da
Bruxelles si trova la  sua capitale, Namur che gode di una posizione panoramica splendida sui due fiumi sopracitati, che consentono di effettuare piacevoli crociere a bordo dei graziosi bateau-mouches. Ma ciò che sta per essere maggiormente valorizzato è il cicloturismo, favorito da due reti principali di itinerari ciclabili. Ravel che ha sviluppato percorsi destinati esclusivamente ai pedoni, ai ciclisti e ai disabili, lontani dalle vie trafficate, utilizzando strade che costeggiano le alzaie dei fiumi o le ferrovie abbandonate. Rando Vèlo ha realizzato degli itinerari segnalati che attraversano tutta la regione e che collegano anche gli Ostelli della Gioventù. Esistono poi numerose attrazioni nautiche o  luoghi dove l’acqua è la protagonista assoluta, come i laghi dell’Eau d’Heure, i più grandi del Belgio, che permettono di visitare la vicina diga e i tanti parchi acquatici, come Recrealle (Centro ricreativo Alle), una splendida attrazione per tutti. Molto emozionanti, a detta dei  temerari che le hanno sperimentate, sono le discese in kayak
dell’Ourthe, nei pressi di Durbuy, la più piccola città del mondo, e della Lesse, vicino a Namur, così come l’iniziazione al paracadutismo e al parapendio, o le arrampicate libere per gli amanti del brivido.Non resta che “tuffarsi” nella incantevole atmosfera della Vallonia, recuperando sensazioni molteplici  e il fascino di un territorio ricco di tradizioni senza tempo.

                                  Giuseppina Serafino