sabato 3 settembre 2016

“L’antica via degli asini” a Brisighella


All’inizio della stagione autunnale sarà possibile assistere a due suggestivi eventi a Brisighella, uno dei Borghi più belli d’Italia, inserito in uno scenario naturale ancora intatto come quello del Parco regionale della vena del Gesso Romagnola. Il 18 settembre si terrà la Cicloturistica d’epoca “L’antica Via degli Asini” e il 25 settembre, invece, il Trial in vena. Il primo è una manifestazione non competitiva di tipo rievocativo aperta a tutti i cicloturisti e amatori su bici eroica (ovvero storica) o di carattere vintage.
 Per bici eroica s’intendono tutte le bici da corsa su strada costruite prima del 1987, con leva del cambio posta al tubo obliquo del telaio, gabbiette ferma –piede e fili dei freni esterni. I partecipanti sono obbligati ad indossare abbigliamento d’epoca o d’ispirazione storica, come maglie e calzoncini di lana, evitando indumenti tecnici di moderna manifattura; l’unico accessorio obbligatorio è il casco protettivo. La partenza è prevista in Piazza Marconi a Brisighella, sotto la Via degli Asini, con possibilità di due percorsi di 90,2 km o, più corto, di 56 Km. La novità di quest’anno è rappresentata dalla “passeggiata delgusto” che si terrà il giorno precedente, nel tardi pomeriggio. Altrettanto originale è la Trail in vena, durante la quale si cammina nel cuore del borgo, oltre che fra grotte e calanchi della Vena del Gesso Romagnola, per un totale di 25 Km con un dislivello di 1350 metri.   Il percorso si
snoderà dal centro storico di Brisighella fino alla Cava del Monticino, attraverso la Via degli Asini, poi fino al Carné e alla vetta del Monte Mauro, il punto più alto di tutta la Vena del Gesso. Verranno attraversati luoghi ricchi di natura e di testimonianze storiche: Pieve e scavi di Rontana, Grotta di Monte Mauro. Il grande finale condurrà dalla cresta di un calanco ad un bellissimo oliveto, per ritornare a Brisighella dalla Torre dell’Orologio, con i suoi 100 scalini. Per gli accompagnatori degli atleti è in programma una bellissima passeggiata guidata

attraverso la Via degli Asini, la Torre Orologio, il Giardino di Ebe, l’Anfiteatro e il Museo G.Ugonia, oppure una camminata Nordic Walking con istruttore, dal centro storico al Rifugio Cà Carnè. Sarà un modo singolare di scoprire il fascino di scorci appenninici di grande pregio, in una stagione affascinante che tinge di colori caldi un territorio da amare anche per i suoi notevoli prodotti enogastronomici.
       Giuseppina Serafino