sabato 31 dicembre 2016

Etiopia… Terra di origini

L’Etiopia vanta paesaggi di incredibile bellezza e di straordinari contrasti. Sono 8 i Siti Unesco parte del Patrimonio Culturale dell’Umanità , oltre a un Sito Naturale Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La sua storia risale ai tempi lontani, testimoniata da fossili che risalgono alle origini dell’umanità, come il nostro primo predecessore “Lucy”, che vanta 3,2 milioni di anni. Il territorio abbonda di misteri come quello
della Regina di Saba e il luogo dove riposa la biblica Arca dell’Alleanza, delle grandi conquiste delle civiltà antiche: Aksum, le chiese scavate nella roccia di Lalibela, risalenti al 12° secolo, i fiabeschi castelli di Gondar, la pittoresca città islamica fortificata di Harar.
Quest’ultima è la quarta città santa dell’Islam, con centinaia di moschee e luoghi sacri. Molto suggestivi risultano gli svettanti pinnacoli dei monti Simien, il tetto d’Africa o le
escursioni a Gheralta per un’esperienza spirituale tra le sue centenarie chiese sparse tra le ripide rupi rosa. Affascinanti sono poi i paesaggi della depressione della Dancalia, il punto più basso e caldo della terra e l’ascesa al vulcano Erta Ale. Particolarmente interessanti sono anche le meraviglie geologiche della Great Rift Valley, con i suoi laghi, le sorgenti termali e parchi naturali. Il conforto per l’anima lo si può trovare nei piccoli monasteri nelle isole del lago di Tana, la sorgente del possente Nilo Azzurro con
spettacolari cascate alte 45 metri. L’Ethiopian Tourism Organizazion, con il suo massimo rappresentante il CEO Mr. Solomon Tadesse, accompagnato
dalla Senior Marketing Officer, Mrs Meron Tiruneh e dal Marketing Officer Mr. Sileshi Getnet si è presentato per la prima volta a Milano per lanciare l’Etiopia sui mercati internazionali. L’intento è quello di sviluppare strategie di marketing competitive e promozionali, posizionarla tra le cinque top destinazioni turistiche dell’Africa entro il 2025. Ethiopian Airlines, fondata nel 1945, è la compagnia di bandiera, di proprietà del Governo Etiope, che collega la nazione con oltre 90 destinazioni in cinque continenti e opera voli verso 20 destinazioni nazionali.
Altre 10 compagnie aeree internazionali volano verso l’Etiopia. L’Aeroporto Bole di Addis Abeba ha una capacità di carico pari a 52.800 passeggeri al giorno ed è attualmente sottoposto a lavori di espansione. Esplorare l’Etiopia permetterà di conoscere feste religiose, tradizioni colorite come la cerimonia del caffè, il body painting, i rasta colorati con l’henné, le coraggiose cerimonie d’iniziazione. Un
terra quindi di grande ricchezza storica e culturale, piena di vita tutta da scoprire.
                                                                                              Giuseppina Serafino