lunedì 30 gennaio 2017

Valencia da riscoprire

Valencia è una città dinamica che presenta un mix di aspetti antichi e moderni, cultura e divertimento, tradizioni da scoprire. Quest’anno avrà tanti motivi in più per visitarla come il rinomato Festival de Las Fallas, che nel novembre 2016 ha avuto il riconoscimento di Patrimonio culturale immateriale
dell’Umanità conferito dall’Unesco. Dal 15 al 19 marzo vie e piazze si riempiranno di enormi sculture in cartapesta, le fallas che verranno bruciate alla mezzanotte del 19 marzo, dopo due giorni ricchi di concerti, spettacoli folcloristici, fuochi d’artificio e sfilate. Valencia, nominata capitale mondiale dell’alimentazione dalla FAO (Food and Agriculture Organization), sarà al centro del dibattito sulla nutrizione sostenibile e sana in
tutto il mondo. Gradevoli tour gastronomici verranno organizzati nel bellissimo parco naturale di 10.000 ettari che circonda la città di Valencia, come il nuovo Bike Tour nelle risaie, o il sentiero dell’Horchata che permetteranno di apprezzare i principali prodotti agroalimentari di quest’area. Bombas Gens, un’antica fabbrica industriale ubicata nella periferia della città, riaprirà questa primavera come nuovo centro
gastronomico. Un nuovo Art Centre opsiterà mostre, incontri culturali, workshops, attività socio-culturali, e sarà anche la “casa” del Ristorante stellato Ricard Camarena. Il ristorante 1 stella Michelin La Sucursal riaprirà le sue porte presso la 
Marina Juan Carlos I; all’interno dell’edificio Veles e vents, altro esempio di suggestiva architettura, celebre per l’ottimo cibo e mostre d’arte. Per quanto riguarda le strutture ricettive, una delle nuove aperture più attese sarà il Marques House, un nuovo hotel di lusso nel cuore della città, accanto al Palazzo barocco Marques Dos Aguas, rinomato per la sua spettacolare facciata e per la presenza
al suo interno del Museo della Ceramica. Con oltre 19 eleganti suite e una piscina panoramica, l’hotel comprenderà lo storico Cafè Madrid, che riaprirà i battenti a marzo; una vera istituzione, in cui è stata creata per la prima volta il cocktail locale Agua de Valencia.                          

 La città è inoltre un fantastico percorso dove correre a cielo aperto, grazie al suo clima mite tutto l’anno e al suo territorio pianeggiante.Valencia ospiterà nel 2018 il Campionato mondiale della mezza maratona, nel frattempo gli appassionati del running potranno partecipare alla Maratona del 19 novembre o semplicemente praticare jogging lungo i Giardini del Turia o sul lungomare. I cicloamatori avranno una rete di percorsi ampliata con il completamento di una nuova pista ciclabile di oltre 20 chilometri, collegando tutti i quartieri della città. Nel 2016 Valencia è stata eletta Città della Seta e quest’anno ospiterà l’incontro Internazionale della Via della Seta, a riconferma dell’importanza che ha rivestito nel commercio tessile in Europa nel XV secolo. Il tour “Valencia, Città della Seta” consentirà di visitare l’interno della Lonja della Seda, un edificio gotico che dal 1966 è Patrimonio dell’Umanità. Una città piacevolmente da gustare.

                                   Giuseppina Serafino