giovedì 2 febbraio 2017

La Giordania a TourismA

Jordan Tourism Board parteciperà, per la prima volta a TourismA, il Salone internazionale dell’Archeologia, dal 17 al 19 febbraio a Firenze. Una partecipazione che vuole rimarcare il forte approccio culturale della Giordania, un vero e proprio scrigno di tesori per gli appassionati di archeologia, storia ed arte. Il JTB si appresta ad approntare le attività promozionali previste nel piano di comunicazione e marketing 2017. Il 2016, rispetto all’anno precedente, ha mostrato un consuntivo in
sostanziale pareggio, con 20.000 arrivi dall’Italia, soprattutto negli ultimi tre mesi. Si è registrato un aumento delle entrate di circa 4 miliardi di dollari, un incremento delle visite a Petra del 36,1%, Wadi Rum + 113,9%, Monte Nebo del 46,1% e Madaba del 52,4%. Tra gli obiettivi del 2017, oltre a quello di dimostrare che si tratta di una destinazione sicura, c’è il desiderio di ottimizzare la campagna d’immagine, outdoor e online, sostenuta nell’anno appena trascorso
Per fare questo ci si avvarrà di una forte promozione di prodotto online, in partnership con le principali OTA e con i tour operator specializzati. Sarà particolarmente valorizzata la promozione di viaggi avventura, mediante il lancio del Jordan Trail, un itinerario di 650 chilometri che, attraverso 52 villaggi, collega UMM Qays, la biblica Gadara ad Aqaba, sul Mar Rosso, suddiviso in 8 segmenti. Il lancio del Jordan Trail avverrà nel corso della conferenza Adventure Next Near East dell’Adventure Travel Trade Association (ATTA),   che si terrà sul Mar Morto il                          
15-17 maggio 2017. L’evento, sponsorizzato dal Jordan Tourism Board e dal Ministero del Turismo e Antichità, sarà finalizzato a far diventare la Giordania l’hub per il turismo avventura ed eco-sostenibile nel Medio Oriente. Nel 2017 proseguirà la partnership con il trade e lo sviluppo del mercato religioso per promuovere la Giordania come parte della Terra Santa. Si cercherà di far conoscere altri segmenti, che già da tempo stanno riscontrando un certo successo verso alcune importanti nicchie di mercato, come le maratone (in particolare quella di Petra), le vacanze outdoor, il benessere e la gastronomia.

                                                                                             
                Giuseppina Serafino