Paris Lumière e l’arte…de vivre

Un grande appuntamento all’insegna della cultura è stato presentato a Milano da Atout France Italia e dal Comitato Regionale per il Turismo Parigi-Ile de France in collaborazione con il Comune di Milano e Palazzo Reale dove è presente la mostra “Manet e la Parigi Moderna”. Si tratta di un invito a riscoprire Parigi  seguendo gli Impressionisti e i percorsi culturali che propongono una visione della città attraverso l’arte.A Montmartre, per esempio, quartiere dei pittori per eccellenza, con la casa di Renoir, o seguendo la Senna fino all’Ile de France,
 ad assaporare la luminosità che ha ammaliato i
pittori impressionisti che avevano il loro quartier generale all’Ile de Chatou. Prosegue fino al 2 luglio al Musée Marmottan Monet la mostra dedicata a Camille Pissarro, che Cèzanne considerava come il “Primo degli impressionisti”. I paesaggi da sempre sono i protagonisti delle tele dei grandi artisti, fino al 25 giugno al Musée d’Orsayl’esposizione “Il Paesaggio mistico. Da Monet a Kandinsky”. L’esposizione” Jardins” prosegue fino al 24 luglio al Grand Palais, con opere di Fragonard, Monet, Cézanne, Klimt, Picasso e Matisse; capolavori dal
Rinascimento ai giorni nostri intorno al giardino. La luce è uno dei temi forti individuati come fil rouge per una vacanza in Francia e, in particolare a Parigi, la “Ville Lumière” per definizione. La Francia continua ad essere la 1° destinazione estera per l’Italia: la vicinanza geografica e la facilità dei collegamenti, le affinità culturali. Dovunque si respira arte e arte di vivere , fra grandi musei e collezioni inedite come il nuovo Museo del Profumo. Quest’anno Parigi e la
sua regione celebrano i 40 anni del Centre Pompidou che ha segnato una svolta come spazio culturale ed espositivo. Il Castello di Rentilly , spazio espositivo del Frac Ile-de-France in Seine-et Marne, inneggia all’evento con una mostra di operi 
risalenti al 1977. Versailles celebra il 350° anniversario delle splendide Grandes Eaux Musicles nei giardini della reggia. Qui il famoso chef Alain Ducasse, 3 stelle Michelin, nello scenario del Pavillon Dufour ha aperto un suo piccolo regno per offrire esclusive cene da re. In estate un’idea insolita: Paris Plage , sul piazzale dell’Hotel de Ville e al Bassin de la Villette, tonnellate di sabbia, palme e atmosfera esotica e il Festival Fnac Live con decine
di concerti gratuiti . Inoltre opera lirica all’aperto in sedi prestigiose: Castello di Fointainebleau, Les Invalides -il festival del cinema della Villette, di Musica classica nei parchi. Disneyland
Paris festeggia il suo 25° Anniversario con un anno denso di sorprese come lo Star Tours, per rivivere la saga di Star Wars. Una Parigi davvero…fantastica!

                             Giuseppina Serafino

Commenti

Post popolari in questo blog

Dolcissimo Natale

Viaggio tra i borghi europei più belli

Kufsteinerlaind d’incanto