sabato 20 maggio 2017

Paris Lumière e l’arte…de vivre

Un grande appuntamento all’insegna della cultura è stato presentato a Milano da Atout France Italia e dal Comitato Regionale per il Turismo Parigi-Ile de France in collaborazione con il Comune di Milano e Palazzo Reale dove è presente la mostra “Manet e la Parigi Moderna”. Si tratta di un invito a riscoprire Parigi  seguendo gli Impressionisti e i percorsi culturali che propongono una visione della città attraverso l’arte.A Montmartre, per esempio, quartiere dei pittori per eccellenza, con la casa di Renoir, o seguendo la Senna fino all’Ile de France,
 ad assaporare la luminosità che ha ammaliato i
pittori impressionisti che avevano il loro quartier generale all’Ile de Chatou. Prosegue fino al 2 luglio al Musée Marmottan Monet la mostra dedicata a Camille Pissarro, che Cèzanne considerava come il “Primo degli impressionisti”. I paesaggi da sempre sono i protagonisti delle tele dei grandi artisti, fino al 25 giugno al Musée d’Orsayl’esposizione “Il Paesaggio mistico. Da Monet a Kandinsky”. L’esposizione” Jardins” prosegue fino al 24 luglio al Grand Palais, con opere di Fragonard, Monet, Cézanne, Klimt, Picasso e Matisse; capolavori dal
Rinascimento ai giorni nostri intorno al giardino. La luce è uno dei temi forti individuati come fil rouge per una vacanza in Francia e, in particolare a Parigi, la “Ville Lumière” per definizione. La Francia continua ad essere la 1° destinazione estera per l’Italia: la vicinanza geografica e la facilità dei collegamenti, le affinità culturali. Dovunque si respira arte e arte di vivere , fra grandi musei e collezioni inedite come il nuovo Museo del Profumo. Quest’anno Parigi e la
sua regione celebrano i 40 anni del Centre Pompidou che ha segnato una svolta come spazio culturale ed espositivo. Il Castello di Rentilly , spazio espositivo del Frac Ile-de-France in Seine-et Marne, inneggia all’evento con una mostra di operi 
risalenti al 1977. Versailles celebra il 350° anniversario delle splendide Grandes Eaux Musicles nei giardini della reggia. Qui il famoso chef Alain Ducasse, 3 stelle Michelin, nello scenario del Pavillon Dufour ha aperto un suo piccolo regno per offrire esclusive cene da re. In estate un’idea insolita: Paris Plage , sul piazzale dell’Hotel de Ville e al Bassin de la Villette, tonnellate di sabbia, palme e atmosfera esotica e il Festival Fnac Live con decine
di concerti gratuiti . Inoltre opera lirica all’aperto in sedi prestigiose: Castello di Fointainebleau, Les Invalides -il festival del cinema della Villette, di Musica classica nei parchi. Disneyland
Paris festeggia il suo 25° Anniversario con un anno denso di sorprese come lo Star Tours, per rivivere la saga di Star Wars. Una Parigi davvero…fantastica!

                             Giuseppina Serafino