150° Galleria Vittorio Emanuele di Milano

Il 15 settembre 1867, alla presenza del Re, con cittadini affacciati a finestre e balconi, avvenne l’ inaugurazione di uno dei luoghi simboli di Milano: la
Galleria Vittorio Emanuele. Progettata
dall’ architetto Giuseppe Mengoni, La prima pietra venne posata il 7 marzo di due anni prima, in una cerimonia a cui
prese parte il sindaco Antonio Beretta. Oltre 350 tonnellate di ferro vennero trasportate in treno da Parigi e la Saint-Gobain realizzò 7.800 lastre di vetro per le coperture; mille addetti, fra manovali e decoratori, lavorarono in contemporanea. La Galleria divenne una vera e propria galleria d’arte con decorazioni artistiche, marmi e con gli ornamenti delle facciate interne: candelabri, cariatidi, ringhiere in ferro battuto e gli stemmi di cento Comuni italiani. Tra maggio e agosto 1867 furono realizzate le quattro lunette
con le immagini simboliche dei continenti che contornano l’ ottagono centrale; in seguito vennero aggiunte le 
semilunette degli ingressi laterali, con le figure della scienza e dell’Industria da un lato, dell’Arte e dell’ Agricoltura dall’altro. Furono assegnati novantasei spazi commerciali vetrati, le “botteghe” che dovettero attenersi ad una norma estetica e cromatica, caratteri oro su fondo nero ,rispettate ancora oggi. L’arco e i portici di Piazza Duomo furono completati dieci anni più tardi e inaugurati il 24 febbraio 1878. Tanti gli eventi organizzati per celebrare il solenne anniversario: una cena solidale 
da tutto 
esaurito con 900 ospiti che verseranno una quota da 500 euro per una cifra di 300 mila 
euro devoluti in beneficenza. Il menu è stato ideato da Carlo Cracco, in collaborazione
pasticceria Marchesi, ristoranti Biffi, Galleria, Il Salotto e Savini. Il 15 settembre ci sarà una festa con cinque bande musicali che suoneranno l’Inno di Mameli e brani della tradizione milanese: la Banda Civicadel Comune  di Milano, la Fanfara Taurinense dell’Esercito, la Banda dell’Aeronautica, dei Carabinieri e della Polizia di Stato . Verrà 
coniata una moneta d’argento della Repubblica Italiana, dal valore nominale di 10 euro, emessa dall’ inoltre realizzata una Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. “Quando pubblico e privato collaborano in modo efficace- ed Expo è stata la dimostrazione più evidente- I risultati sono sempre positivi. I 150 anni della galleria- ha sottolineato Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio Milano-possiamo ricordarli con un’iniziativa non solo celebrativa, proprio grazie all’ alleanza tra Comune, imprese con Confcommercio e Caritas. Nei primi sette mesi del 2017 c’è stato un incremento del 9% delle presenze turistiche, con ricavi per oltre 370 milioni di euro per le imprese del settore alberghiero. Un momento davvero positivo per la città di Milano”.                                                                                                         

Giuseppina Serafino

Commenti

Post popolari in questo blog

Tas’t-Livigno native food

"Lanzarotturus day”

La Festa del Torrone di Cremona

Translate :