venerdì 12 ottobre 2018

Monferrato.. esperienze uniche


Il Monferrato, con le sue splendide colline Unesco, si prepara ad una girandola di fiere contraddistinte dall’intenso profumo del tartufo bianco. Darà il via la venticinquesima edizione di “Tufo & Tartufo” ad Odalengo Piccolo, fra Casale Monferrato ed Asti, domenica 14 ottobre; raccoglierà il testimone Moncalvo che il 21 e 28 ottobre ospiterà la sessantaquattresima edizione dell’appuntamento fieristico di rilevanza nazionale con mostra di tartufi, grande mercato enogastronomico con interessanti appuntamenti collaterali. Nel Casalese, a Cella Monte, uno fra i “Borghi più belli d’Italia”, il 3 e 4 novembre si svolgerà la Sagra regionale del tartufo Bianco in Valle Ghenza. Un duplice appuntamento fieristico, ultimo della serie, sarà quello di Murisengo, dove l’11 e il 18 novembre, avrà luogo la cinquantesima Fiera nazionale del tartufo “trifola d’Or” con artigianato e tipicità del territorio.
Il tartufo si accinge quindi a diventare volano per il turismo nel Monferrato, accompagnato dagli eventi dedicati alla scoperta e degustazione di vini e distillati. Il FestivalITACA’Monferrato, dal 13 al 21 ottobre, si occuperà di turismo responsabile e innovazione fra Casalese ed Astigiano, prima di giungere ad un’altra storica fiera, quella dedicata al Bue Grasso che a Moncalvo il 5 dicembre compirà ben 381 edizioni, riportando presso gli antichi portici cittadini i giganti bianchi di razza piemontese; a far da corollario ci sarà la Sagra dedicata al Bollito Misto. Già da quest’autunno, i visitatori potranno approfittare degli Experience Day:
si tratta di esperienze turistiche in Monferrato acquistabili on line sulle piattaforme dell’innovativa start-up StayDo, del Consorzio Mon.D.O e di Sistema Monferrato. Sul sito www.monferrato.org, nella sezione “Esperienze di gusto e di charme in Monferrato” è possibile scegliere fra le molteplici proposte che spaziano da assaggi di tipicità, show cooking, trattamenti di benessere, ecc… Il Consorzio Turistico Mon.D.O mette a disposizione le versioni aggiornate e bilingue di “Le Stagioni del Monferrato” e, con il contributo del Rotary Club Casale Monferrato, “Girovagando”, un pratico strumento per pianificare visite a siti di interesse culturale ed artistico. 

Aprile e maggio si sono confermati come i mesi di maggior flusso, grazie alle grandi rassegne come Golosaria in Monferrato e Riso & Rose in Monferrato ( quasi 102 mila presenze registrate in quest’ultima edizione); la componente di turisti dall’estero è aumentata del 20%. Sono stati portati a termine anche diversi educational tour per giornalisti e blogger, a cura di Mon.D.O e ATLALexala che hanno permesso di comunicare al pubblico italiano e straniero le tante opportunità di visita nelle terre fra le colline Unesco del Monferrato e le vicine Piana del Po Lomellina, territori incantevoli dalle risorse uniche da scoprire.                     
                                                 Giuseppina Serafino