domenica 3 febbraio 2019

Alla scoperta del Patrimonio Unesco in treno

Un turismo sempre più green è quello che dimostra di essere apprezzato da molti viaggiatori che apprezzano la comodità del treno come mezzo di spostamento. A Roma è stato recentemente presentato un Travel Book di Trenitalia dedicato alle bellezze del Patrimonio Mondiale dell’Umanità che possono essere raggiunti da Nord e a sud del Paese. Dei 54 siti Unesco presenti sul territorio nazionale ben 33 possono essere raggiunti anche con i servizi 

regionali di Trenitalia. Si tratta di una nuova occasione fornita dalla società di trasporto del Gruppo FS Italiane per incentivare un turismo sempre più sostenibile, eliminando lo stress da traffico stradale arrivando direttamente nel cuore dei luoghi più suggestivi d’Italia. Un Belpaese da scoprire ed ammirare 
grazie ad oltre 5mila collegamenti giornalieri del trasporto regionale e da circa 280 servizi quotidiani effettuati con le frecce Trenitalia. Il dettaglio delle mete raggiungibili sono riportati nel travel book ed anche in formato sfogliabile sul sito web di Trenitalia: Piemonte: le residenze della casa Reale Savoia-Torino, Moncalieri e Racconigi; Sacri monti-Orta. I paesaggi vitivinicoli : Langhe-Roero e Monferrato; Ivrea-città industriale del XX secolo Lombardia: la città di Mantova Veneto: Venezia e la sua laguna; Vicenza- la città e le ville palladiane; Padova-l’orto botanico Verona; Le Dolomiti; Siti palafitticoli preistorici 
dell’arco alpino-Cerea e Peschiera del Garda.Friuli Venezia Giulia: Opere di difesa veneziane fra XVI e XVII secolo-la fortezza di Palmanova Liguria: Le Cinque terre; Genova-le strade nuove e il sistema dei Palazzi dei Rolli.Emilia Romagna: Ferrara- città del Rinascimento e il suo Delta del Po; Ravenna- i monumenti Paleocristiani; Modena-la cattedrale, la Torre Civica e Piazza Grande.Toscana: Firenze-il centro storico- ville e giardini medicei 
in Toscana; Pisa- la piazza del Duomo; Siena-il centro storico.Umbria: Assisi-la Basilica di S.
Francesco e altri siti francescani; i Longobardi in Italia- la basilica di S.Salvatore a Spoleto.Lazio: Roma-il centro storico; Tivoli-Villa d’Este. Campania: Napoli-il centro storico;la costiera amalfitana- Vietri sul mare; Pompei, Ercolano e Torre Annunziata-le aree archeologiche; Caserta-la Reggia; Cilento-Paestum.Sicilia: Val di Noto- le città tardo barocche; Siracusa; Palermo arabo-normanna e

la Cattedrale di Cefalù. Questo travel book, così come le precedenti edizioni di Trenitalia “ Borghi, Mare e grandi Giardini Italiani”, raccolgono cenni storici, principali curiosità, attrazioni, culture, prodotti tipici ed eventi particolari delle location trattate, oltre che il dettaglio sulla tratta ferroviaria interessata per sapere come raggiungere la destinazione scelta. Dai mercati esteri si registra un incremento dei volumi di vendita, con quasi 8 milioni di turisti stranieri in visita nel nostro Paese che hanno viaggiato con Trenitalia nel 2018, in crescita del 19% rispetto all’anno precedente. Le informazioni sulle destinazioni dei 33 siti italiani Unesco sono reperibili sui canali di comunicazione del Gruppo FS Italiane, tra cui il sito istituzionale fsitaliane.it, il quotidiano online fsnews.it, i profili Twitter@fsnews_it e @LeFrecce
                         Giuseppina Serafino


.




Nessun commento:

Posta un commento