domenica 24 febbraio 2019

L’arte di bere il territorio


Anche quest’anno Go wine, l’associazione nazionale di consumatori e turisti del vino,  bandisce il suo concorso letterario, giunto alla XVIII edizione. I partecipanti, divisi in due categorie ( dai 16 ai 24 anni, e soggetti superiori ai 24 anni) dovranno redigere un testo-racconto che abbia per tema un viaggio in un territorio del vino italiano, evidenziando il rapporto con i valori cari all’enoturista: paesaggio, cultura, tradizioni e vicende locali.  Una sezione speciale riservata agli istituti agrari invita a valorizzare e premiare i lavori di ricerca rivolti ai vitigni autoctoni. La scadenza per la consegna degli elaborati è prevista per il 12 marzo 2019. Un modo per riaffermare con convinzione che il vino appartiene alla storia e alla cultura rurale dell’Italia; il vigneto è l’espressione del lavoro dell’uomo e caratterizza la vita sociale ed economica di molti territori. Go wine, costituitasi ad Alba nel 2001, si rivolge soprattutto ai vini da vitigno autoctono perché espressione di quel legame fra vite-territorio-vino che contraddistingue la tipicità ed unicità del prodotto, pur rispettando gusti e scelte diverse.
 L’intento è quello di valorizzare il lavoro a favore dei vitigni autoctoni più rari e meno conosciuti,guardando al consumatore di qualità che ama viaggiare per il vino, conoscere i luoghi della produzione. Fra i recenti eventi di degustazione e Promozione che si svolgono a Milano, presso l’Hotel Michelangelo si è tenuto quello riservato a “Barolo, Barbaresco & Roero”. Fra le varie aziende presenti la “Negro Angelo &Figli” promuove, a sua volta, un premio letterario rivolto a giornalisti che valorizzano i territori del Roero, mettendone in evidenza le particolari suggestioni che lo connotano, dopo aver visitato la Cantina e i luoghi di pregio che fanno da corollario. Go Wine ha organizzato le ultime edizioni di Vinum ad Alba, ha ideato il Moscato  Wine Festival, collabora annualmente ad “Aglianica” mostra 
nazionale del turismo eno-gastronomico, coordinando degustazioni riservate all’Aglianico e ai grandi vini rossi del Sud. Altri eventi promossi sono: Cocco…Wine, Quelli che il .. Freisa, Colli Bolognesi Wine, Irpinia Wine, Sannio Wine; con la Fondazione di Palazzo Bricherasio a Torino, realizza incontri fra vino e arte.                       

                                                Giuseppina Serafino                         




Nessun commento:

Posta un commento