mercoledì 6 febbraio 2019

WWF Travel

WWF Travel il tour operator di WWF Italia, giunto al suo primo anno di vita, rinnova la sua programmazione. La sua proposta rimane comunque quella di organizzare viaggi alla portata di tutti coloro che amano e rispettano la natura, dopo aver raggiunto l’obiettivo di un volume di affari superiore a 1.200.000 euro. Altro importante traguardo è stato quello di associarsi a FTO- Federazione Turismo Organizzato parte di Confcommercio Imprese per l’Italia, puntando per il 2019 a potenziare la propria offerta. L’intento dichiarato è poter    
permettere ai viaggiatori di ammirare la bellezza della biodiversità con l’attenzione al rispetto degli ecosistemi. Si spazia dai viaggi di osservazione naturalistica nel mondo, ad itinerari di biologia marina, bio-watching in Italia, soggiorni in oasi naturali e una vasta scelta di Campi Estivi WWF per i più piccoli. WWF Travel ha rafforzato la partnership avviata l’anno scorso con Biosfera Itinerari, un’organizzazione di biologi e naturalisti, con la quale ha strutturato ben 26 viaggi di osservazione nelle più importanti destinazioni dal Polo Nord al Polo Sud, dall’Oceano Pacifico a quello Indiano; si prevedono esperienze di wildlifewatching per piccoli gruppi di appassionati della biologia, dell’etologia e della conservazione delle diverse specie accostate.
 La laguna di Orbetello, riserva protetta dal WWF, con i suoi 800 ettari, ospita dal 1984, Campi estivi per ragazzi, nei mesi da giugno a settembre; fra le acque salmastre della laguna e lungo la spiaggia sabbiosa del mare della Giannella, si aggirano fenicotteri, aironi bianchi e cenerini, falchi pescatori e cavalieri d’Italia. Il lago di Burano è un altro specchio d’acqua circondato dalla natura lussureggiante della Maremma toscana a due passi dal casale, luogo d’alloggio e di svolgimento di interessanti laboratori naturalistici. Nel mese di agosto verranno organizzate mattinate dedicate al Campo Vela con la Società Cannottieri della  sopracitata laguna o attività di scavo al Campo di Archeologia, partecipando a lezioni culturali presso il Museo Archeologico di Cosa, sul tombolo della Feniglia, Riserva Naturale gestita dai Carabinieri Forestali. Oasi Stay è il progetto tramite il quale WWF Travel, fin dalla sua nascita, consente di soggiornare in un’oasi naturale: case sugli alberi, campi tendati all’interno di Oasi WWF, la società del gruppo 
WWF Italia, socia di maggioranza del Tour Operator che si occupa di gestire numerose Oasi WWF sul territorio nazionale. Per l’immediato futuro l’intento è quello di creare un network di strutture di accoglienza sia alberghiere che para alberghiere che possiedano un forte carattere naturalistico e di sostenibilità ambientale. WWF Travel ha da poco siglato un accordo con Vireo srl, una società di certificazione specializzata in ambito ambientale che è l’unico ente di certificazione in Italia autorizzato a rilasciare certificati GSTC (Global Sustainable Tourism Council), che stabiliscono Criteri di Sostenibilità Standard per Strutture Alberghiere, Tour Operator e Destinazione Turistiche. 

                                                                                            Giuseppina Serafino

Nessun commento:

Posta un commento