sabato 2 marzo 2019

“Europa, dove la qualità è di casa”


Presso la prestigiosa location milanese “Sonia Factory” di via Bramante, 37, si è tenuto un evento teso a valorizzare i prodotti: Vini Alto Adige DOC, Mela Alto Adige IGP; Speck Alto Adige IGP e Formaggio Stelvio DOP. Queste gustose delizie sono state protagoniste di un percorso gustativo all’interno di un cooking show della blogger Sonia Peronaci che ha creato con esse un intero menu che ha varato la campagna denominata “Europa, dove la qualità è di casa”, finanziata con l’aiuto dell’Unione Europea. I marchi di qualità dell’Unione europea (UE) forniscono ai consumatori uno strumento per orientarsi fra i prodotti alimentari e identificarne origine, qualità e sicurezza. Tramite questa importante certificazione i produttori possono tutelarsi da imitazioni e contraffazioni, così i quattro prodotti dell’Alto Adige, divengono messaggeri di una campagna informativa sul significato delle denominazioni di origine protetta e sul valore aggiunto che rappresentano per consumatori e produttori . Si tratta di un programma triennale che dal 2018 al
2029 divulgherà informazioni in quattro paesi, Germania, Italia, Paesi Bassi e Svezia, sulle garanzie legate ai marchi di qualità europei IGP (Indicazione Geografica Protetta) e DOP (Denominazione di Origine Protetta ) e al marchio DOC ( Denominazione di origine controllata). La denominazione protetta o controllata garantisce il rispetto da parte dei produttori di rigorosi standard qualitativi e lo stretto legame che i prodotti hanno con l’area di origine. Il marchio è anche sinonimo di trasparenza e tracciabilità, ossia delle caratteristiche che in un mondo globalizzato assumono sempre maggiore importanza per i consumatori. I prodotti contraddistinti dai marchi di qualità sono legati a preziose tradizioni artigianali e alle persone che li producono nella regione di origine, e ciò li rende unici, inconfondibili e non paragonabili ad altri che sono simili. La denominazione Vini Alto Adige esiste dal 1971 e più del 98% dell’intera superficie viticola dell’Alto Adige ha la certificazione DOC. Tutti questi vini sono sottoposti a controlli di qualità come limitazioni alla vendemmia, valori minimi per il tenore di alcol e acidità; grazie alla posizione geografica e al clima mite, alla confluenza tra la zona alpina e continentale. L’Alto Adige presenta una regione viticola molto variegata, dove su 5.400 ettari di superficie coltivata crescono 20 vitigni diversi, fra cui 60% uve bianche e 40% uve rosse. Nel 2005 l’Unione 
europea ha riconosciuto la mela Alto Adige IGP come Indicazione Geografica Protetta; questo frutto con circa 13 varietà, beneficia di un clima unico, con pratiche agricole controllate, naturali ed ecologiche che ne conferiscono la tipica qualità succosa e croccante. Lo Speck Alto Adige IGP ha ricevuto l’indicazione di Origine Protetta nel 1996, con il motto dei produttori “Poco sale, poco fumo e tanta aria fresca” che lo rende dal gusto saporito e leggermente affumicato. Il Formaggio Stelvio DOP ha ricevuto nel 2007, unico formaggio dell’Alto Adige, la Denominazione di Origine Protetta dall’Unione europea; si tratta di un prodotto 
caseario documentato sin dal 1914, stagionato per almeno 60 giorni. Per produrlo viene utilizzato latte vaccino fresco proveniente da masi alpini situati oltre i 1000 metri di altitudine.
 Attualmente lo Stelvio viene prodotto nello stabilimento di Brunico e nella Latteria Burgusio dalla Mila Bergmilch- Un gusto unico che scaturisce dal sapore di un ambiente straordinariamente autentico





Giuseppina Serafino

Nessun commento:

Posta un commento