lunedì 11 marzo 2019

La Campania e In Cibum

In Cibum, scuola di alta formazione gastronomica del Mezzogiorno, si pone l’obiettivo di formare cuochi, pasticceri e pizzaioli, per farne ambasciatori del gusto italiano. All’anteprima presso l’Hotel Gallia di Milano erano presenti Enzo
Vizzari, Direttore scientifico, Cristian Torsiello, Coordiantore didattico, Giuseppe 
Melara, Presidente e AD FMTS Group e Andrea Volpe, Direttore marketing FMTS Group. La struttura di 4.000 metri verrà inaugurata ad inizio aprile a Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno e comprende un laboratorio di cucina con 20 postazioni singole, un laboratorio di pasticceria e gelateria con 15 postazioni singole; un ristorante didattico, un laboratorio di pizzeria dotato di tre forni e banchi di lavoro; un 
auditorium per eventi speciali ed un’area bar; oltre ad un’area relax ci sarà Radio Fmts, un house organ che racconterà le attività , rendendo protagonisti studenti ed addetti ai lavoratori. Si tratta di un progetto ambizioso che mira a far convergere gli attori del mondo della gastronomia e del settore agroalimentare in un unico contesto per sviluppare anche crescita culturale e professionale. La Campania, Terra felix con decine di presidi Slow Food e prodotti Doc, Dop e Docg conferma la propria posizione strategica nella geografia delle eccellenze del Food Made in Italy. “Siamo molto orgogliosi di presentare un progetto ambizioso in un settore in continuo sviluppo come 
quello dell’enogastronomia. In Cibum sarà una scuola unica nel Sud Italia, per 
grandezza attrezzature e finalità”- ha dichiarato Giuseppe Melara. “Con questo progetto vogliamo attirare talenti nel sud d’Italia, con l’obiettivo di creare ambasciatori che possano rappresentare il meglio del Made in Italy in Italia e all’estero”.Cinque i corsi che compongono l’offerta formativa professionalizzante del 2019: Chef IN Formazione, con brigate strutturate e semi-strutturate specializzate nella cucina tradizionale, rivisitata e gourmet; Chef INternazionale, permette ai partecipanti di inserirsi in 
strutture di spessore, da quelle gourmet a quelle stellate; IN Pasticceria, che avvalendosi di pasticcieri come Alfonso Pepe, consente di inserirsi in laboratori di pasticceria artigianali o di alto livello; IN Pizzeria che fornisce le basi dell’arte inserita nel patrimonio immateriale dell’Unesco, IN Gelateria che introduce all’arte di una tradizione tutta italiana in costante crescita. Ai corsi, che si concludono con tirocini in strutture di alto livello, si uniscono masterclass, attività di coaching; IN CIbum svolgerà 
anche la funzione di incubatore per chiunque desideri avviare un’attività imprenditoriale nel settore FOOD. Partner dell’iniziativa sono Monograno Felicetti, Illy, Petra Molino quaglia, Così com’è, Electrolux.                                                                                


  1.                     Giuseppina Serafino

Nessun commento:

Posta un commento