Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

Guida ai locali storici d’Italia

Immagine
Una sorta di viaggio ideale nell’Italia più bella frequentata da personaggi illustri è quella raccontata nella “ Guida ai locali storici d’Italia ” . I 215 Locali storici rappresentano i più antichi e prestigiosi, ristoranti, pasticcerie-caffè letterari, sedi di eventi importanti e che possiedono arredi originali, cimeli e documentazione storica sugli avvenimenti e le frequentazioni illustri. Si va dal RistoranteAlbergaccio a sant’Andrea in Percussina (Firenze), dove tra una partita a carte con l’oste e il mugnaio l’esiliato Niccolò Macchiavelli scrisse “Il Principe”, Giorgio De Chirico al caffè Greco di Roma realizzava veloci disegni per avere qualche banconota in più da spendere.   Il Grand Hotel Tremezzo , sul lago di Como, viene ricordato per chè frequentato dalla Divina Greta Garbo. Luigi Pirandello amava trattenersi nella terrazza marittima dell’hotel Vittoria di Pesaro, per un cocktail da lui chiamato “calcio di mulo”per la potenza della bevanda. La presentazione dell’op

Consorzio Vino Chianti in crescita

Immagine
Il vino Chianti è un prodotto pregiato della regione d’Italia più conosciuta e amata del mondo Sapori e saperi unici della Toscana si ritrovano in quello che è uno dei primi simboli del Made in Italy; della sua qualità si occupa dal 1927 il Consorzio Vino Chianti . I suoi controlli riguardano l’intero ciclo di produzione: dalla scelta delle uve alla vinificazione,dalla verifica delle caratteristiche chimiche, fisiche, e organolettiche   e la fedeltà ai criteri imposti nel 1967 dalla Doc e dalla Docg, riconosciuta nel 1984. Il Consorzio è inoltre competente per i vini dei Colli dell’Etruria Centrale Doc e per il Vin Santo del Chianti Doc. Presso il Palazzo Mezzanotte di Milano è stato presentato lo studio Wine Monitor Nomisma per Consorzio Vino Chiantiche rileva la crescita delle esportazioni di vini rossi Dop della Toscana, soprattutto nei paesi extra UE. Dal 2013 al 2018 l’export ha fatto registrare un più 17% negli Usa e ben +45% in Svizzera; bene anche il Canada, con un aume

I viaggi in bici per lo sviluppo sostenibile

Immagine
Un interessante convegno a cura di Altis , l’Alta Scuola nell’ambito del Festival dello Sviluppo sostenibile ha fatto il punto sul cicloturismo e sulle sue valenze sullo sviluppo sostenibile. Sempre più t uristi dimostrano di essere sensibili nei confronti dell’ambiente e delle  comunità locali. Ha moderato l’incontro Andrea Sartori, consulente senior di ALTIS, che ha spiegato che il “turismo sostenibile” ha acquistato più importanza per il dialogo collettivo sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, evidenziati nell’Agenda 2030. Il  turismo promuove una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, comporta una  riduzione delle emissioni di gas serra, stimola il turismo in tutte le sue stagionalità, favorisce una fruizione lenta del territorio e delle sue risorse naturalistiche, culturali ed enogastronomiche. Ada Rosa Balzan, responsabile nazionale dei progetti di sostenibilità di Federturismo Confindustria, ha fatto riferimento al 2019 in quanto Anno del turismo lento.  S

Fuori orticola like

Immagine
A City life si è tenuta la premiazione del contest su Instagram “Piante amiche. Bouquet i cornice” , giunto alla seconda edizione, per votare la vetrina più bella, in collaborazione con Marie Claire e supportato da Fidenza Village. Più di 30.000 persone hanno partecipato, decretando con 9889 voti, il vincitore, la composizione realizzata da Madama Fiori, giovane flower designer che lavora nel cuore di Bergamo, per  uno dei tre negozi Scaglione di Milano, lo show room di corso di Porta Romana.  Al secondo  posto, con 7,695 like, Michela Pozzato, titolare dell’omonimo, colorato negozio di  via Monti a Milano, che ha creato vivaci composizioni nella vetrina di Elena Mirò di via Manzoni, angolo  piazza  della Scala.  Elisabetta Pozzetti, con un bouquet di peonie e rose, si è collocata al terzo posto con 2.246 like per la suggestiva vetrina del negozio di arredamento, Design Republic nella sua location di corso di Porta Ticinese. I fiori dell’ allestimento della garden e flower

L’Arena del vino e non solo

Immagine
Un’idea vincente quella di unire vino, moda e sapori per esaltare i valori del lifestyle italiano, in una location di grande prestigio come quella della Grand Hotel Palazzo Parigi di Milano. "L’Arena del vino e non solo " ha attirato addetti ai lavori,  , stampa specializzata ma anche tanti estimatori dell’arte del ben vivere.  Si tratta di un format collaudato in cui l’idea di sartorialità amplia il proprio raggio di azione al vino, ai distillati, allo champagne-in un binomio perfetto tra Italia e Francia- a prodotti che si  distinguono per la loro originalità.  Il progetto che sta alla base si è sviluppato nel tempo grazie all’agenzia Wines & Consulting,  diventando un punto di riferimento per tanti produttori nella diffusione di vini sul territorio e nella comunicazione delle loro storie. Giuseppe Arena, ideatore della manifestazione, è un profondo conoscitore del mondo del  vino ed esperto di efficaci logiche di marketing, la sua esperienza spazia del Metodo Cl

Alta velocità e Frecciarossa

Immagine
Solenne decennio per l’A lta velocità italiana , l’infrastruttura che ha rivoluzionato il viaggio e lo stile di vita delle persone. Con 300 milioni di passeggeri, l’alta velocità ha avuto enormi benefici su Pil, occupazione e mercato immobiliare dei centri urbani, oltre che per la sostenibilità ambientale. Il solenne anniversario è stato celebrato a Milano,  in Stazione  centrale  con L’AD  di FS Italiane Gianfranco Battisti insieme agli AD delle principali società operative: Maurizio Gentile  per rete Ferroviaria Italiana, Orazio Iacono per Trenitalia e Aldo Isi per Italferr. Grazie a circa 7 mila collegamenti al giorno Trenitalia riesce a garantire un treno in partenza ogni 12 secondi; il nuovo orario estivo 2019 di Trenitalia , al via dal 9 giugno, con  ulteriori 190 nuove fermate garantirà una maggiore copertura fra i centri urbani del territorio e una concreta risposta alla forte domanda turistica del Paese. Insieme alle novità dell’orario estivo 2019 sono stati pres

Il Percorso dei segreti di ArSe

Immagine
  Forse non tutti sanno che a ridosso dellUniversità statale di Milano esiste un mondo sotterraneo denso di fascino e di misteri sotto il livello stradale, in via Francesco Sforza al n.32, ci sono le Catacombe o Sepolcreto della Ca’ Granda che rappresentano l’antichissimo Cimitero dell’Ospedale. In questo luogo ci sono custoditi gli scheletri di oltre 150.000 persone, Leonardo da Vinci  vi svolgeva studi di anatomia, qui furono sepolti molti dei morti della  grande peste e dei caduti delle 5 giornate di Milano; fu anche sede di  riunioni carbonare durante i moti rivoluzionari di metà Ottocento. Un altra struttura di grande fascino sottratta all’oblìo del tempo è l’Archivio  con due grandi sale che erano gli antichi Capitoli dove si  riuniva  il  Consiglio  di Amministrazione  dell’Ospedale e dove  si  assumevano importanti decisioni.  Dalla fine del ‘700 questi ambienti conservano interessanti  documenti  dell’  Ospedale maggiore , dalle sue origini nel ‘400  fino ai giorni no