domenica 9 giugno 2019

Ulisse fest La festa del viaggio

“Perché viaggiamo?” È il tema della terza edizione di Lonely Planet Ulisse Fest la Festa del viaggio che si terrà a Rimini dal 12 al 14 luglio. Angelo Pittro, direttore artistico della manifestazione ha affermato “Sempre più persone viaggiano a dispetto di crisi economiche e timori per la sicurezza.Qualcuno ha detto che viaggiamo di più ma capiamo di meno. In questa occasione si proverà a dimostrare che non è vero, che viaggiare aiuta a capire qualcosa in più su noi stessi, sul mondo che ci circonda, sul nostro posto nell’universo e in noi stessi”. A offrire il proprio punto di vista ci saranno ospiti di rilievo internazionale come Tony Wheeler, il cofondatore di Lonely Planet e Carlo Petrini, l’ideatore di Slow Food. Oltre alla musica, che ha la capacità di farci viaggiare, grande rilievo sarà dedicata all’outdoor, inteso come rapporto diretto, fisico e autentico dell’uomo con la natura. Si andràalla scoperta di luoghi remoti e suggestivi , 
con il reportage in Etiopia ed Eritrea di Antonio Politano e le immagini affascinanti di una mostra interamente dedicata alla Giordania.”Il vero viaggio…è un inghiottire il paese visitato, nella sua fauna e flora e nella sua cultura, facendolo passare per le labbra e l’esofago”, lo scriveva Italo Calvino in “Sotto il sole giaguaro”.A questo riguardo Paolo di Paolo racconterà i sapori di Marsiglia, Don Pasta affronterà i pericoli della globalizzazione del gusto, mentre Slow Food tratterà le strade del Buon Paese. Ludovico de Maistre, regista di documentari e reportage, guiderà in un percorso formativo che parte dal workshop in filmmaking di viaggio per arrivare al workshop in videomaking con drone e fotografie aerea. La Sloveniainesauribile fonte di sorprese è Destination Partner ufficiale di Ulissefest2019 ; la capitale Lubiana, è stata insignita del titolo di Capitale Verde Europea nel 2016 e il paese sta festeggiando il suo Anno della Cultura.
Nel 2020/21 si prepara a festeggiare l’Anno della gastronomia con importanti chef che si stanno affermando sul panorama internazionale. Verranno offerti in degustazione vini selezionati delle tre regioni agricole slovene (Collio sloveno e del litorale, Slovenia Pannonica e della bassa Carniola). Il Piemonte, regione numero 1 al mondo tra le mete turistiche 2019 e prima in Italia nella prestigiosa classifica internazionale di Lonely Travel, sarà presente come destinazione “Main Partner”. I motivi per scoprirlo sono molteplici: oltre l’elegante capitale Torino e le residenze Reali Sabaude, inserite all’interno del Patrimonio Unesco, ci sono i Paesaggi Vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato, percorsi spirituali come i Sacri Monti, le chiese Romaniche e la via Francigena e la sua ricca tradizione enogastronomica.“La Lonely Planet che sceglie per la seconda volta Rimini per il suo festival dedicato al viaggio è per noi- ha dichiarato il Sindaco della cittadina Andrea Grassi- è per noi un traguardo per il lungo lavoro che stiamo facendo.
Chi viene a Rimini fa un viaggio in luoghi fisici e luoghi dell’anima che attraversano i secoli nell’arco di poche centinaia di metri: l’età imperiale romana, il Trecento pittorico riminese e il castello malatestiano, il teatro verdiano, Federico Fellini, l’industria delle vacanze”. 

          Giuseppina Serafino

Nessun commento:

Posta un commento