Regione Marche the best

Le Marche nel 2020 avranno un ruolo di rilievo, a livello mondiale, così come gli ha tributato la prestigiosa guida turistica Lonely Planet, punto di riferimento per coloro che amano scoprire aspetti insoliti dei luoghi visitati. Sono già iniziate le celebrazioni per il 500°anniversario della morte del grande artista Raffaello Sanzio con la mostra “Raffaello Una mostra impossibile “, in corso
all’Aeroporto di Falconara Marittima. Nella guida Best in Travel 2020 di Lonely Planet si legge: Una delle ragioni del suo grande fascino è proprio quella di poter esplorare con calma, e in relativa solitudine, maestose rovine romane, svettanti architetture gotiche, massicci castelli medievali e sublimi palazzi rinascimentali che 
custodiscono collezioni d’arte
tra le più ricche d’Italia. Il tutto
racchiuso fra alte montagne boscose e la placida costa dell’ Adriatico e condito da golosi festival gastronomici ”. Le Marche sono un vero e proprio museo diffuso, un parco naturale e marino da un lato dove spicca il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, il Parco regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, con la magia delle Grotte di Frasassi. Una regione che offre un
cartellone culturale ricco di manifestazioni note a livello internazionale come il Rossini Opera Festival a Pesaro, lo Sferisterio Opera Festival a
Macerata e a Jesi nella Vallesina il Festival Pergolesi Spontini, fino al Summer Jumboree a Senigallia. Le Marche sono rinomate anche per le loro eccellenze enogastronomiche, come il Prosciutto di Carpegna, i moscioli della baia del Conero, il tartufo di Acqualagna, oltre che per la presenza di chef stellati quali il tre stelle Michelin Mauro Uliassi e il due stelle Moreno Cedroni, entrambi attivi a Senigallia (AN), nominata fra l’altro città italiana 
del 2019 da Gambero Rosso. Il 2020 sarà inoltre l’anno del GiubileoLauretano, in occasione della proclamazione della Vergine Lauretana Patrona universale degli aeronauti, avvenuta il 24 marzo 1920; il Giubileo si concluderà il 10 dicembre 2020 presso la Porta Santa del Santuario di Loreto. Punta di diamante della proposta turistica marchigiana per il 2020 è il progetto Marche Outdoor, inaugurato nel 2019 e che avrà come testimonial d’eccezione il campione del ciclismo mondiale Vincenzo Nibali. La filosofia del 
progetto è quella di promuovere un’economia del territorio sostenibile, proponendo la bicicletta come mezzo per far scoprire la regione attraverso 24 percorsi ciclabili ma che interessano tutte le Marche. L’obiettivo è rilanciare il territorio duramente colpito dal sisma del 2016 attraverso le risorse materiali, paesaggistiche e artistiche, e immateriali costituite da tradizioni, mestieri e saperi. Una modalità di scoperta e di viaggio a impatto zero ed ecosostenibile che permette al ciclo-turista di vivere le emozioni che il territorio può offrire con le sue biodiversità, colori e sapori diversificati ed un paesaggio naturale intatto. 

                     Giuseppina Serafino
.


Commenti

Post popolari in questo blog

Cartoline dalle vacanze

Cicloturisti nelle Terre di Arezzo

Milano Bike challenge 2019