Rovigo e i suoi itinerari onirici

Sono molteplici le ragioni che rendono Rovigo, “Terra fra due fiumi”, una meta imperdibile, così come è stato affermato in occasione della Bit Borsa Internazionale del Turismo da Rovigo Convention & Visitors Bureau.La recente mostra sul Giapponismo, chiusa il 31 gennaio ha registrato ben 51.000 presenze con visitatori provenienti da ogni parte d’Italia. Anticipando il 2021, anniversario dei 700 anni della morte di Dante Alighieri, Palazzo Roncale gli offrirà un tributo, dal 28 febbraio al 28 giugno, con il progetto “La quercia di Dante”; esso parte da un 
frammento del monumentale esemplare di Quercus robur che dominava l’argine del Po di Goro, su cui Dante nel 1321 si arrampicò , ritrovando la strada verso Ravenna . All’inizio della primavera Palazzo Roverella ospiterà una importante esposizione monografica su Marc Chagall con una selezione di 100 opere degli anni in cui si era allontanato dalla Russia.La mostra offre l’occasione per celebrare il poeta dell’immaginazione e del sogno” con “itinerari onirici”, con visite guidate nei luoghi più suggestivi della provincia all’ora del tramonto, come il Delta del Po, con escursioni a piedi, in bicicletta, o gite in barca anche all’alba, osservando i pescatori nel loro lavoro quotidiano nella Sacca degli Scardovari.Sempre promossa da 
Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Comune di Rovigo, Accademia dei Concordi è la mostra di Robert Doisneau, uno dei padri fondatori della fotografia umanista francese e del fotogiornalismo di strada, prevista nel sopracitato Palazzo Roverellla, dal 26 settembre al 31 gennaio 2021. “Non c’è dubbio- ha affermato Cristina Regazzo “ che le mostre d’arte costituiscano l’evento più atteso nel panorama del nostro territorio, ma questa stagione è speciale anche per le iniziative culturali come “Respiriamo Cultura” al Museo 
Grandi Fiumi di Rovigo, i festival di maggio e d’autunno fino al gran finale di ottobre con i festeggiamenti per i 1100 anni delle Torri del Castello”.
 Risulta sempre più appropriato quindi il motto più volte utilizzato”Rovigo piccola destinazione…ma grande scoperta. www.rovigoconventionbureau.com

                                       
Giuseppina Serafino




Commenti

Post popolari in questo blog

Tas’t-Livigno native food

"Lanzarotturus day”

La Festa del Torrone di Cremona

Translate :