Il Natale in Finlandia

Bello immaginare il Natale nel regno di Babbo Natale , ovvero nella suggestiva Finlandia.Il pensiero va ai bianchi paesaggi sconfinati illuminati solo dalle stelle o da lanterne di ghiaccio sulle strade che creano un’atmosfera  da regno delle fiabe. Sembra di avvertire il profumo dei biscotti allo zenzero appena sfornati, del vin brulé speziato sorseggiato dinanzi ad un caminetto acceso, guardando magari da una vetrata la neve che scenda lenta e copiosa. Si può sperimentare l’allegria natalizia nei 

tradizionali mercatini che si trovano in tutto il paese, in cerca di prodotti artigianali di alta qualità, design finlandese e prelibatezze gastronomiche di stagione. L’inverno in Lapponia inizia a novembre e dura fino a cinque mesi, con temperature rigide che vanno dallo zero a un congelamento intorno a meno 35 gradi. Nei  mesi da gennaio a febbraio, c’è quasi sempre neve nella Finlandia settentrionale mentre nella zona meridionale e centrale, la prima neve cade all’inizio di dicembre e rimane fino ad aprile.


L’aurora boreale nella Lapponia finlandese è visibile circa 200 notti all’anno e i modi migliori per vederla sono le escursioni con ciaspole, tour in motoslitta o con una slitta trainati da cani. I finlandesi amano decorare le loro case con ramoscelli di abete rosso, addobbare l’albero di Natale, himmelis, accendere candele, torce da esterno e  le sopracitate lanterne di ghiaccio; fra le principali tradizioni vi sono la sauna natalizia e la preparazione del cenone di Natale. L’arrosto di maiale è il piatto principale 

nella maggior parte delle case e viene servito con una varietà di pesce,  insalate e  casserole. Queste ultime sono solitamente a base di carote, barbabietole o patate, la colazione più diffusa della Vigilia di Natale è il budino di riso. Uno dei passatempi più in voga è quello di decorare il pane allo zenzero, che viene poi appeso al ramo di un incantevole abete rosso. Il “glogi”, un tipo di vin brulé, è  una delle bevande più apprezzate e di solito è fatto con vino rosso o succo rosso, mescolato con spezie come il 

cardamomo e la cannella, servito con aggiunta di uvetta e mandorle. Babbo Natale, come risaputo, proviene dalla Lapponia finlandese ed è possibile incontrarlo tutto l’anno. Il suo ufficio è situato nel magico Circolo Polare Artico, aperto tutti i giorni dell’anno nella città di Rovaniemi. Questo speciale ufficio postale ha ricevuto lettere da 199 paesi e ogni anno ne riceve centinaia di migliaia. Per chi volesse sperimentare l’ebrezza del candore infantile e del viaggio nella leggenda è possibile scrivere  a: Ufficio postale di Babbo Natale, 96930 Napapiiri, Finlandia. Saluti anche da parte nostra!

                                                                Giuseppina Serafino

Commenti

  1. Adoro tutte queste cose! Mi danno l'idea di spirito del Natale ��

    RispondiElimina
  2. Ho una cara amica finlandese e sono almeno 15 anni che sogno un viaggio in Finlandia. Sono dibattuta se farlo in inverno o estate però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che tu lo faccia, beata te!. L'ideale sarebbe andare nel periodo dell'aurora boreale.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

In bici a Colonia, lungo il Reno

Dolcissimo Natale

“Il dio degli Incroci. Nessun luogo è senza genio”