Urban Awards e la mobilità sostenibile

La pandemia ha avuto un forte impatto sulla mobilità, dimostrando implicitamente che essa deve essere ripensata e ripianificata. In occasione della 37° Assemblea Nazionale ANCI,  è stato assegnato l’Urban Award, il premio per la mobilità sostenibile, ideato da Viagginbici.com e promosso da Anci, Openjobmetis ed Intesa Sanpaolo. Il primo premio , ovvero un parco bici di 30 mezzi offerto dalle aziende di ANCMA. è andato a Parma , per la campagna tra gusto e 2
 ruote. La città Capitale della cultura 220, si è dimostrata all’avanguardia per incentivare gli spostamenti con la bici, con iniziative  legate all’arte come come PedalARt, o alla sicurezza con “Ciclista illuminato”, Il Comune ha inoltre promosso la campagna “A Parma pedaliamo di gusto”, una comunicazione accattivante che strizza l’occhio ai prodotti tipici del territorio; originali gli slogan “Chi va in bici butta giù la pancetta”, oppure “Fai andare i tuoi prosciutti”. Il 
secondo premio è andato al piccolo comune brindisino Francavilla Fontana (Br) con il progetto “Adotta una bici”, un’iniziativa tesa a mettere a disposizione di turisti e residenti biciclette, donate da privati, aziende o associazioni. Altre opportunità messe in atto sono state “Pedibus” e il bonus bici stanziato poiché il Comune non rientra in quello ministeriale essendo di piccole dimensioni. Pesaro si è classificata al terzo posto con la Bicipolitana, una rete di percorsi che 
formano una metropolitana in superficie per le due ruote. Il progetto, iniziato nel 2005, è stato progressivamente implementato, facendo diventare Pesaro città della bicicletta, con i suoi 90 km di piste ciclabili, che collegano il centro al mare. Il Comune di Cosenza ha ottenuto la menzione speciale Intesa Sanpaolo per la Ciclopolitana., una rete strutturata di percorsi ciclabili di 20 km, che garantisce spostamenti rapidi e sicuri.Il progetto, quasi interamente realizzato, è inserito nel Parco Urbano del benessere, un’area verde di alta qualità 
paesaggistica ed architettonica, con piste ciclabili, 
orti botanici e verde attrezzato. Si tratta di un polmone verde di giardini tematici, ed anche una palestra all’aperto in cui è possibile praticare attività motoria per il benessere psico-fisico dei cittadini. “Questa quarta edizione dell’Urban Award- ha dichiarato Ludovica Casellati ideatrice del Premio- ha una grande importanza in un momento delicato come quello che stiamo vivendo perché servirà a far capire l’importanza dell’utilizzo dei mezzi alternativi come la bicicletta nei nostri spostamenti quotidiani. Le politiche delle amministrazioni giocano un ruolo fondamentale e fanno la differenza.”
                                                                                     



                                                                   Giuseppina Serafino

Commenti

  1. Davvero tutte molto belle le iniziative che hai citato. Dovrebbero essere prese ad esempio da tutti i comuni italiani! Speriamo che piano piano questo avvenga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna crederci e cominciare dalla nostra piccola realtà quotidiana.

      Elimina
  2. Adoro Parma e mi piacciono le biciclette! Quest’iniziativa è davvero bellissima 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una città che deve essere "gustata"appieno, così come è possibile fare piacevolmente pedalando.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Dolcissimo Natale

Viaggio tra i borghi europei più belli

Cartoline dalle vacanze