Kufsteinerlaind d’incanto

Il Kufsteinerland  è un territorio  austriaco incantevole, nella regione del Tirolo,  facilmente raggiungibile sia in auto che in treno. A contraddistinguerlo è la bellissima fortezza, cuore storico che attesta un passato di grande spessore culturale. La catena del Kaisergebirge, circonda il Kufsteinerland, con l’incantevole valle Kaisertal, una delle più

belle dell’Austria, raggiungibile solo a piedi, inerpicandosi su per una salita panoramica di 300 gradini. Giunti in quota si può ciaspolare nella tranquillità del bosco e dei pascoli innevati, dirigendosi verso la Cappella di Sant’Antonio. Lungo la valle ci si imbatte nella graziosa cittadina di Kufstein, presso la quale scorre il lungo fiume Inn, fra i più importanti d’Europa, che impreziosisce l’ambiente circostante con i suoi riflessi argentei, così come i diversi laghi presenti. Sulla superficie

ghiacciata di questi ultimi è possibile avventurarsi assaporando l’ebrezza del crepitio e dello scivolamento. Nella località menzionata sembra di  rivivere una favola d’altra tempi, grazie ai piccoli villaggi che sono come una sorta di caratteristico presepe, anche per l’atmosfera bucolica che li circonda. Svariate le attività che è possibile praticare: in piccoli gruppi, accompagnati da una guida, si ammirano le luci dell’alba gustando una

deliziosa colazione in una tipica baita alpina. Si può inoltre percorrere il sentiero escursionistico nei pressi della località di Bad Haring, con la cornice del Kaisergebirge che spadroneggia. Un’altra suggestiva passeggiata è quella alla Cappella di Thierberg o quella alla cappella St. Nikolaus a Ebbs. L’Azienda per la Promozione Turistica del territorio offre a chi soggiorna almeno un notte in una delle strutture ricettive, la KufsteinerlandCard che offre ingressi (gratuiti o scontati) alla fortezza di Kufstein, la visita al maneggio dei cavalli avelignesi (Haflinger) di Ebbs ( 

tra i più grandi del mondo per quanto riguarda questa razza di cavalli), la rinomata vetreria tirolese Fiedel, la seggiovia per le camminate invernali sul Zahmere Kaiser in Walchsee e l’uso dei mezzi pubblici. Oltre agli sport invernali si puà assistere al Festival d’Inverno tirolese di Erl, con una serie di concerti di musica classica, nell’ambito dell’iniziativa di “Wirtshaus. 

Kultur” ovvero “la cultura all’osteria”, presso le pittoresche osterie di Ebbs, gustando piatti che si abbinano al mood della serata. Per concludere si può citare la manifestazione, dal 28 al 30 gennaio, denominata “Circustage Kufstein”, con spettacoli di arte circense quali acrobazie, giocoleria, pantomima e commedia nel quartiere  della cultura di Kufstein. Un modo piacevole di perdersi in scenari ludico ricreativi di un contesto  ambientalistico decisamente appagante.


                                                  Giuseppina Serafino

 

 

Commenti

  1. Sono stata in Carinzia che credo non sia molto lontana, e devo dire che ho trovato il soggiorno in Austria più appartente a quel turismo lento che piace a me!

    RispondiElimina
  2. Io l'Austria ce l'ho proprio nel cuore, 'd'estate ho trascorso tante vacanze e d'inverno tanti mercatini di Natale. Grazie per questa bella dritta, speriamo per l'anno prossimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguriamoci davvero di poter riassaporare le magiche atmosfere dei mercatini di Natale!

      Elimina
  3. Sono super attratto da “la cucina all’osteria” 😋😋😋.
    Bellissimo post Giusy♥️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente, quando "se magna"...l'idolo di Instagram se fionda. Grazie per quest'onore!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Dolcissimo Natale

Viaggio tra i borghi europei più belli

Cartoline dalle vacanze