Emozioni in Val Formazza


 In alta Val Formazza, si trova Il borgo di Riale, siamo nell’estremo nord del Piemonte, a pochi chilometri della Svizzera. Si tratta di una piccola località a 1780 metri d’altitudine in cui il tempo sembra essersi fermato. Fra i tanti eventi organizzati, quello più atteso sarà l’edizione 2021 della Bettelmatt Ultra Trail, un'avvincente corsa skirunning diventata ormai un appuntamento imprescindibile del calendario internazionale, con partenza e arrivo dalla Piana di Riale, sabato 10 luglio. Tre differenti

                                                                               


 percorsi, da 56, 37 e 26 km, attraverseranno alcuni dei punti più caratteristici del territorio come la Cascata del Toce e gli alpeggi dove viene prodotto il rinomato formaggio Bettelmatt. Il 5 luglio, nel medesimo luogo  verrà ospitata la tappa del Giro d’Italia femminile, con una cronoscalata che porterà le atlete da Fondovalle fino ai 1800 metri del borgo formazzino. Ma esistono altre magiche emozioni come  quelle in bicicletta per il nuovissimo tracciato che da Riale porta in Svizzera, in Val  Bedretto e 

                                                                                


Val Maggia, attraverso il Passo San Giacomo, magari in sella alle e-bike con pedalata assistita. Sono molti i bacini naturali che si incontrano oltre i 2000 metri d’altitudine, mentre a bassa quota, la spettacolare diga di Morasco funge da bacino per la cascata del Toce e fornisce acqua per la produzione di energia elettrica a tutta la valle. Per le escursioni, una delle mete più interessanti è la cima Arbola, a 

                                                                    

cui si aggiungono l’itinerario del laghi del Bolden, un circuito ad anello che lambisce i due omonimi laghi, quello Kastel, sede del più grande giardino botanico spontaneo d’Europa e il passo alpino del Gries, uno dei più antichi d’Italia, percorso già nel Medioevo per trasportare le merci da Milano a Berna, ed attraversato dal compositore tedesco Richard Wagner. La vera eccellenza del territorio rimane comunque la Cascata del Toce, che con i suoi  150 metri circa, è tra le cascate con il salto più alto 

                                                                                    


d’Europa. Risultano alquanto affascinanti da visitare i numerosi insediamenti Walser ancora presenti nella zona: una popolazione di origine vallese che nel 1200 si avventurò oltre la Svizzera per colonizzare questo fazzoletto di terra. Tante anche le eccellenze enogastronomiche qui diffuse , oltre al Bettelmatt, formaggio a pasta semi cotta che necessita di una breve stagionatura. Uno dei più rari formaggi italiani, definito “eroico” perché prodotto esclusivamente da otto produttori in sette alpeggi 

                                                                            

sopra i 2.000 metri,  nei  mesi estivi, per una produzione di nicchia che si aggira intorno alle 5.000 forme all’anno. Lo Chef Sormani propone piatti d’eccellenza con erbe selvatiche, come la silene, il radicchio di montagna, il tarassaco, chiamato “zafferano di montagna” e la cicerbita selvatica, la cui raccolta è permessa sotto una strettissima regolamentazione. Non resta che immergersi negli intensi sapori offerti dall’incantevole Val Formazza riscoprendo sensazioni fantastiche.

                                                         


                                                                       Giuseppina Serafino

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Dolcissimo Natale

Viaggio tra i borghi europei più belli

Il 2021 Anno delle Grotte e del Carsismo