ISOLA D’ELBA ed anniversario napoleonico

                                                                                                                                                                 

“L’Isola  dalle 200 spiagge”,  ovvero l’Isola d’Elba amata  per i suoi luoghi incontaminati, si prepara ad accogliere i turisti nel segno di Napoleone Bonaparte, festeggiando il Bicentenario del suo ospite più illustre. Costui, nei suoi dieci mesi di esilio ha lasciato un segno indelebile nella storia e nella capitale dell’Arcipelago toscano. I luoghi in cui egli  soggiornò,  grande curioso e camminatore, sono ancora oggi visitabili,  a partire dalla prima residenza Palazzina dei Mulini, fino a quella estiva nell’entroterra,
 

                                                                                      
Villa San Martino, che avrebbe dovuto accogliere la moglie Maria Luisa, che però non lo raggiunse mai. A disposizione di tutti i viaggiatori, che faranno tappa all’Elba, vi sarà il passaporto in cui verranno inserite le 10 tappe napoleoniche per eccellenza. Vi saranno una vasta scelta di trekking a piedi  e con le bike attraverso il Bosco di San Martino o lungo le pendici del Monte Capanne; grazie alla vasta scelta di percorsi l’Elba è stata scelta come sede dei mondiali UCI MTB Marathon che si terranno ad ottobre 




2021. Tutti i tragitti sono  esplorabili su https://elbasmartexploring.comil sito che permette di immergersi nell’isola a 360 gradi. Tante le esperienze di gusto a partire dalle interessanti ricerche dello chef Alvaro Claudi, raccolte nel libro “A Tavola con l’Imperatore” in cui si scopre come l’Imperatore avesse creato la prima DOC elbana riconoscendo il valore del vino Aleatico con il Privilegio dell’Imperatore, un documento che può essere considerato una sorta di DOC ante-litteram. Da assaggiare l’Aleatico della cantina Acquabona, vincitore della Medaglia d’Oro al Concorso enologico internazionale Mondial des vins extremes 2020.


Le atmosfere dell’epoca imperiale rivivono nelle due proposte della cioccolataia campione del mondo Francesca Paola Bertani, che per il Bicentenario propone due novità: Il marengo di Napoleone, che prende il nome dalla moneta d’oro da venti franchi fatta coniare da Napoleone dopo la vittoria di Marengo, “Il bacio di Walwsha” ispirato all’amore che la contessa polacca dimostrò a Napoleone, raggiungendolo anche sull’isola. Se si cercano essenze uniche, ecco  i profumi “Napoleone e Paolina”, le due limited edition di Acqua dell’Elba create per il bicentenario del Regno di Napoleone Bonaparte sull’Isola nel 2014 e riproposte eccezionalmente in questo anno storico.

Non mancheranno eventi musicali come i concerti proposti dal Festival Elba Isola Musicale d’Europa ( 26 agosto- 12 settembre), incentrati sulla passione di Napoleone per Haydin di cui saranno riproposti i più bei quartetti d’archi; seguirà la settimana napoleonica di Procchio ( dal 22 al 29 agosto) con il corteo storico, la ricostruzione di un accampamento militare francese ottocentesco, la cena di gala in costume e menu ottocentesco. Tantissime occasione per vivere in totale pienezza il fascino di un luogo incantevole come quello dell’
Isola d’Elba, denso di suggestioni memorabili.


                                                             Giuseppina Serafino

Commenti





  1. Ci sono stata tantissimi anni fa e vorrei ritornarci ad agosto, spero proprio di poterci rimanere qualche giorno in più!

    RispondiElimina
  2. Che bella l'isola d'Elba, ci farò un pensierino quest'anno! Grazie per aver elencato anche gli eventi che vi si svolgeranno. La settimana napoleonica deve essere molto interessante e suggestiva.

    RispondiElimina
  3. Interessante chiave di lettura di quest' isola che riesce sempre a sorprendere. Questo programma è davvero invitante, soprattutto per me la cioccolatai 😆

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

In bici a Colonia, lungo il Reno

Dolcissimo Natale

“Il dio degli Incroci. Nessun luogo è senza genio”