La Riviera Romagnola si rinnova

                                                                             


Quest’estate i 110 km di Riviera Romagnola accoglieranno i turisti con tante novità: dai bagni ecosostenibili a quelli dog friendly, ai chiringuiti al tramonto, concerti all’alba, gite tra i delfini, mostre sulla sabbia e laboratori di mosaico. Sono sempre più numerose le spiagge che propongono uno stile di vacanza che si ispira al green e all’ecologia. Fotovoltaico, pannelli solari ed illuminazione a risparmio energetico sono sempre più diffusi, vietata la distribuzione 


di plastica usa e getta; un altro comportamento virtuoso è il divieto di fumo sulla battigia. Legambiente ha avviato il progetto “Ecospiagge per tutti”, che riguarda 35 stabilimenti balneari lungo la costa che devono mettere in atto una serie di comportamenti, come l’educazione ecologica ai turisti, il risparmio idrico, la differenziazione dei rifiuti. In queste strutture sono usati prodotti ecosostenibili, l’illuminazione è a risparmio energetico e l’accesso in spiaggia 


deve essere attrezzato per chi ha problemi di mobilità. ”Green Booking” è invece il progetto patrocinato dai Comuni di Cervia, Ravenna, Bellaria Igea Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica, nei cui hotel, se si prenota una vacanza, si contribuisce a piantare un albero. Sono 850 quelli piantumati finora. L’intento è quello di rendere sempre più eco la Riviera, ma anche di sensibilizzare gli ospiti sul tema del turismo sostenibile. A Punta Marina, 


nel ravennate, riapre uno spazio per persone disabili o affette da malattie come Sla, Sma, Sclerosi Multipla, Distrofia muscolare. Qui ci sono dispositivi all’avanguardia per l’accesso alla spiaggia, attacchi elettrici per i respiratori, barelle basculanti oltre a quattro appartamenti attrezzati per i soggetti disabili. A Cervia è attivo il servizio “Bagnino per amico” che mette a disposizione il fisioterapista gratuito. Dal 2002 la regione Emilia Romagna ha avviato un 


percorso per l’ospitalità degli animali in spiaggia, con balneazione dei canni ammessa dalle h.6.00 alle 7.30 del mattino e dalle 19 fino al tramonto. Un altro aspetto da tener presente è quello relativo alle proposte tecnologiche, dopo il wifi gratuito, ora piattaforme per la prenotazione online dei servizi in spiaggia, per non parlare del Bagno Conchiglia 186 di Cervia che quest’anno presenta gli ombrelloni che si aprono in maniera automatica grazie al sole.


Un discorso a parte meritano i tanti sport sulla sabbia come Tegball, Tegvoly, Touchtennis; al Bagno Coco Beach 106B a Marebello (Rn) c’è il calcio Biliardo, che si gioca con i piedi, anziché con le stecche, con i palloni numerati al posto delle biglie, con tanto di panno verde e buche laterali. Medesimo imbarazzo per la scelta degli sport d’acqua come Kitesurf, Hidrofoll, Kitefoil Flyboard, Surf, Windsurf, Wakeboard, ma anche Sup (Stand Up Paddle) ed immersioni.


In Riviera esiste anche il “Mosaico in tour” , una vera e propria officina del mosaico che si muove su quattro ruote con a bordo attrezzi, insegnanti, e piccole tessere di vetro con cui creare mosaici. I corsi durano tre ore e sono a carico degli stabilimenti balneari. A Ravenna si celebra Dante sulle spiagge, nell’anniversario dei 700 anni della morte con una mostra che espone oltre 200 tele romagnole raffiguranti il Sommo Poeta, realizzate dalla storica 


Stamperia  Pascucci di Gambettola, che tramanda dal 1826 saperi e tecniche di questa arte. Non resta che partire alla scoperta di questa miniera di preziose opportunità fornite dalla sempre più eclettica Riviera Romagnola.


                                                                  Giuseppina Serafino

Commenti

  1. La riviera romagnola è un vero paradiso per le vacanze: famiglie, coppie, anziani, single, per tutti ci sono da sempre le migliori soluzioni! Non credevo che potesse ancora migliorare ma vedo che mi sbagliavo, complimenti davvero per tutte le nuove iniziative!

    RispondiElimina
  2. Ci siamo stati un paio di anni fa, bellissimi posti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un' offerta molto assortita, a prezzi decisamente abbordabili.

      Elimina
  3. Ci sono stata solo pochi giorni a giugno ma già mi ero resa conto di quanto fosse veramente migliorata questa splendida riviera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come tutti i luoghi devono sempre mirare al rilancio turistico.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Dolcissimo Natale

In bici a Colonia, lungo il Reno

“Il dio degli Incroci. Nessun luogo è senza genio”